proteste in Francia

Stazioni di servizio a secco, centrali nucleari e industrie sotto assedio. È caos in Francia dove da qualche giorno è partita una mobilitazione di massa contro la legge sul lavoro. La famigerata El Khomri, la riforma del mercato del lavoro, è una sorta di Jobs Act d'oltralpe, che scontenta tutti o quasi al punto da far fermare la Francia dal punto di vista energetico e non solo.

Cinque delle otto raffinerie francesi sono ferme da giorni per via sia degli scioperi del personale che per i picchetti da parte di attivisti e sindacati, soprattutto dalla Cgt, la Confédération générale du travail.

L'accesso alle raffinerie, ai depositi di carburanti e alle centrali nucleari è bloccato in molti casi. Un braccio di ferro tra le autorità francesi che tentano di garantire l'accesso e i manifestanti, che si oppongo strenuamente.

Il risultato? Finora circa 4mila stazioni di servizio chiuse per mancanza di benzina. A ciò va aggiunto anche il blocco di 19 centrali nucleari, che rischia di paralizzare completamente la Francia. Le centrali francesi infatti coprono i tre quarti dell'elettricità del paese e ad oggi solo tre resteranno in funzione.

Anche chi lavora presso i reattori ha incrociato le braccia contro la riforma del lavoro. Le proteste stanno raggiungendo l'apice in questi giorni ma da mesi i lavoratori protestano, sperando in un'apertuta da parte del premier Manuel Valls, chiedendo modifiche alla riforma che, secondo lavoratori e sindacati, eliminerebbe tante, troppe tutele.

La legge El Khomri è già stata approvata in prima lettura dall’Assemblea nazionale e a breve sarà sottoposta all'esame del Senato.

Le Havre, il più grande porto commerciale della Francia, è stato bloccato per diversi giorni. Circa 20.000 persone si sono mobilitate lo scorso giovedì.

E oggi alle 14 da Piazza della Bastiglia è partita una nuova manifestazione di protesta che attraverserà Parigi. La richiesta dei sindacati è il ritiro della legge.

Intanto la Francia è nella morsa di chi non ci sta a vedere calpestati i propri diritti.

Redazione greenMe.it

Foto cover

LEGGI anche:

INCIDENTE NUCLEARE IN FRANCIA: LE CENTRALI EUROPEE A RISCHIO

NUCLEARE: LA POLIZIA FRANCESE ARRESTA 34 ATTIVISTI DI GREENPEACE PER IL BLITZ NELLA CENTRALE DI FESSENHEIM

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram