Resilienza: come reagire e rialzarsi più forti di prima

resilienza persone resilienti

La resilienza è la capacità di non lasciarsi abbattere dalle difficoltà della vita, di reagire e di rialzarsi più forti di prima. Possiamo imparare ad adattarci al vento e alle tempeste come fanno gli alberi cioè sviluppando delle radici forti e dei rami flessibili. Così possiamo mantenerci ancorati a terra ma nello stesso tempo imparare ad adattarci ai cambiamenti.

Le persone resilienti sanno bene che è importante coltivare l’autostima, circondarsi di buoni amici ed imparare ad accettare ogni situazione, anche quando ci appare scomoda, per poter reagire e poi rialzarsi più forti di prima.

Impariamo ad affrontare la vita al meglio con qualche piccolo consiglio che può risultare utile soprattutto nelle giornate in cui vediamo tutto nero e quando non riusciamo proprio a prendere una decisione.

1) Mantenere il sorriso

Sappiamo bene che la vita può porci di fronte a grandi difficoltà ma non per questo dobbiamo perdere il sorriso. Infatti siamo noi a decidere con quali armi e con quale umore affrontare le battaglie della vita. Mettere da parte il sorriso significa arrendersi alla tristezza. Dunque, meglio sorridere per farsi coraggio e per continuare a lottare.

2) Accettare il cambiamento

Dovremmo sapere, ormai, che il cambiamento fa parte della vita e che dovremmo imparare ad accettarlo giorno per giorno. Le situazioni spesso cambiano proprio quando noi non riusciamo a controllarle. A quel punto non possiamo che abbandonarci al flusso di ciò che sta accadendo se pensiamo possa portare a dei risultati positivi oppure lottare se vogliamo che la situazione volga a nostro favore.

resilienza 2

3) Prendere una decisione

In alcuni momenti della vita ci troviamo di fronte ad un bivio e non sappiamo quale decisione prendere. Continuare a rimandare una scelta ci blocca sempre nello stesso punto e non ci permette di evolvere. Se non vogliamo o non possiamo prendere una decisione drastica – e se non amiamo gli aut-aut – possiamo scegliere una delle due strade ma percorrerla in modo graduale per comprendere se le novità che incontreremo potranno portarci davvero al cambiamento e a prendere distacco da un passato a cui non desideriamo fare ritorno.

4) Chiedere aiuto

Le persone resilienti sanno bene che chiedere aiuto non significa mostrarsi deboli o incompetenti ma significa saper riconoscere i propri limiti e dunque essere intelligenti ed onesti con se stessi e con gli altri. Se non chiediamo aiuto quando ne abbiamo bisogno possiamo rischiare di danneggiare noi stessi ma anche di fare del male alle altre persone.

resilienza 3

5) Ascoltare se stessi

La risposta che cerchiamo è già dentro di noi. Forse ci stiamo rivolgendo all’esterno e stiamo guardando nella direzione sbagliata. La decisione è sempre e solo nostra. L’ideale sarebbe imparare a contattare la parte più profonda di noi stessi per comprendere ciò che vogliamo davvero. Da questo punto di vista la meditazione è un aiuto davvero prezioso e le persone resilienti lo sanno bene.

6) Cercare la soluzione migliore

Le persone resistenti sanno che esiste una soluzione per tutto. Il punto è scoprire quale sia la migliore. Se da soli non ce la sentiamo di affrontare un ostacolo che ci appare davvero insormontabile possiamo cercare di ottenere nuova forza grazie alla collaborazione con altre persone, ad esempio con la nostra famiglia o con un gruppo di amici. In questo modo raccoglieremo punti di vista diversi e potremo focalizzare meglio il problema stesso e il modo migliore per risolverlo.

resilienza 4

7) Stare bene con se stessi

Tutto parte dal rapporto che abbiamo con noi stessi: condividere con gli altri le nostre preoccupazioni e i nostri punti di vista è più semplice se ci conosciamo bene e, soprattutto, se ci vogliamo bene. In questo modo per chi è intorno a noi sarà più facile comprenderci e aiutarci quando ne abbiamo bisogno.

8) Guardare il lato positivo

Di fronte ad un evento che ci appare negativo o ad un ostacolo che sembra insormontabile proviamo ad individuare il possibile lato positivo della situazione. Forse fino a questo momento non avevamo mai avuto il coraggio di metterci in discussione e di modificare la nostra vita. Ora siamo costretti a farlo ma possiamo decidere di cambiarla in meglio. Di fronte al cambiamento abbiamo l’occasione di trasformarci nelle persone che vorremmo davvero diventare. È per questo motivo che ciò che a prima vista sembra una disgrazia potrebbe diventare una benedizione.

resilienza 5

9) Aprire il cuore

In questo momento siamo noi ad avere bisogno di aiuto, ma chi penserà agli altri? Quando ci troviamo in difficoltà arriva il momento di aprire il nostro cuore verso chi vive intorno a noi. Avremmo dovuto pensarci prima? Probabilmente sì, ma non dimentichiamo che non è mai troppo tardi. E allora creiamo una rete di solidarietà in cui ci si possa dare una mano nei momenti più difficili e, se non riusciamo a reagire da soli, facciamolo insieme.

10) Vivere per imparare

Perché nella vita ci ritroviamo ad affrontare molte sfide? Semplicemente perché per progredire abbiamo bisogno di imparare qualcosa di nuovo un passo dopo l’altro. Possiamo considerare la vita come una palestra per rafforzarci e come una scuola dove è grazie alla nostra quotidianità e al suo insieme di gioie e di imprevisti che impariamo a crescere.

resilienza 6

Siete pronti a diventare delle persone resilienti?

Marta Albè

Fonte foto: Gizem Vural

Leggi anche:

frecciaCERVELLO EMOTIVO: 10 CARATTERISTICHE DELLE PERSONE RESILIENTI

frecciaLA RESILIENZA NEI BAMBINI

frecciaL’ALBERO DELLA VITA DI KALALOCH È UN MONUMENTO ALLA RESILIENZA