migranti msf greenpeace

Sarebbero morti, durante l'ennesima tragedia del mare. Una serie di barconi carichi di migranti è stata intercettata e salvata da Medici senza frontiere e da Greenpeace, che hanno recuperato le persone nel mare tra la Turchia e la Grecia.

Le squadre hanno supportato la Guardia Costiera greca, che ha coordinato le operazioni, utilizzando tre gommoni. I medici di MSF hanno anche supportato le aree di sbarco per fornire assistenza di emergenza alle persone in condizioni critiche e garantire il trasferimento in ospedale.

Dal 28 novembre, le équipe di MSF e di Greenpeace sono state centinaia i migranti salvati, a bordo di una decina di imbarcazioni.

Nei prossimi giorni, MSF utilizzerà altri tre gommoni per salvare e garantire assistenza alle persone in difficoltà.

“Inorriditi dall’interminabile crisi umanitaria nel Mediterraneo, siamo stati costretti a intervenire in tutti i modi possibili”, dichiara Alexandra Messare, direttore di programma Greenpeace Grecia.Fuggire da conflitti, povertà e violazioni dei diritti umani nei paesi di origine, nella speranza di una vita migliore, non è un crimine. Crediamo che chiunque debba fare il possibile per fornire aiuto se ne ha la capacità. Abbiamo messo a disposizione la nostra esperienza marittima in questa collaborazione con MSF nella speranza di salvare più vite umane possibili”.

Ecco il video di uno dei salvataggi:

Nonostante il peggioramento delle condizioni climatiche, secondo i dati forniti dalle Nazioni Unite, più di 140.000 persone hanno viaggiato dalla Turchia alle isole greche a novembre. Da settembre, 330 persone, soprattutto bambini, sono morte durante la traversata nel Mar Egeo.

“Le nostre attività nell’Egeo sono soltanto una soluzione tampone per alleviare la sofferenza e diminuire le morti cui abbiamo assistito negli ultimi mesi”, spiega Marietta Provopolou, direttore generale di MSF in Grecia. “Quando le condizioni climatiche peggioreranno e il mare sarà più pericoloso, sappiamo che avverranno nuove tragedie in mare”.

Francesca Mancuso

Foto: MSF

LEGGI anche:

TRIVADVISOR': STOP ALLE TRIVELLE NELL'ADRIATICO! BLITZ DI GREENPEACE A ZAGABRIA

COSA POSSIAMO FARE PER AIUTARE MIGRANTI E RIFUGIATI?

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram