tuareg7

Sono musulmane ma non portano il velo, possono avere più partner sessuali e divorziano tranquillamente. Sono le donne nomadi della tribù dei Tuareg, che per secoli hanno attraversato il deserto del Sahara, spesso private dalla sabbia persino della vista e guidate solo dal loro elevato senso dell'olfatto e del gusto per scegliere un percorso sicuro attraverso le dune mutevoli.

Con la loro aria misteriosa, i Tuareg evocano immagini di un'epoca ormai dimenticata e romantica. Ma dietro il loro antico modo di vivere c'è una cultura progressista. Le donne possono avere più partner sessuali al di fuori del matrimonio, mantengono tutti i loro beni con il divorzio e sono così venerate dai generi che non osano mangiare nella stessa stanza in cui si trova la suocera.

Ciò che è ancora più sorprendente è che la tribù ha abbracciato l'Islam. Nonostante ciò, ha saldamente mantenuto alcuni dei costumi che non sarebbero accettabili per gran parte del mondo musulmano (e non solo).

Prima che una donna si sposi, ad esempio, è libera di avere il numero di partner che vuole. Gli uomini Tuareg si intrufolano nelle tende delle giovani passando la notte insieme, mentre la famiglia educatamente fa finta di non accorgersene. Tuttavia, vi è anche un codice di condotta che nessuno deve infrangere. La privacy è importante e l'uomo deve sempre andare via prima dell'alba.

I Tuareg sono discreti e rispettosi. E se pensate che l'unico dovere delle donne è quello di occuparsi del cibo e dei figli vi sbagliate. In realtà, sono loro che posseggono la casa e gli animali, due risorse inestimabili per i Tuareg nel mezzo del Sahara.

Molti matrimoni finiscono con un divorzio tra i Tuareg. E quando succede, è la moglie che mantiene gli animali e la tenda. È lei che di solito decide che ne ha abbastanza. Questo significa che spesso gli uomini sono costretti a tornare a casa dalle madri, possibilmente solo con il loro cammello e nient'altro. La moglie, nel frattempo, mantiene il possesso di tutto ciò che ha portato al matrimonio, anche dei bambini. Non c'è vergogna nel divorzio. Le famiglie spesso fanno per le figlie una festa di divorzio, lasciando 'aperta la porta' per altri uomini.

{igallery id=2920|cid=487|pid=1|type=category|children=0|addlinks=0|tags=|limit=0}

Eppure tutto questo potrebbe essere in pericolo. Negli ultimi anni, i Tuareg si sono allineati con gruppi estremisti islamici. Oggi i Tuareg che vivono nel sud-ovest della Libia affrontano una nuova minaccia - quella di ISIS - mentre quelli che vivono in Mali, Niger e Nigeria settentrionale devono fare i conti con l'ascesa di Boko Haram.

Ma c'è una grande speranza che questa tribù fiera, sopravvissuta per più di 1.000 anni al deserto, terrà alte le proprie tradizioni, rimanendo diversa da tutti gli altri.

Roberta Ragni

Fonte e Photo Credit

Leggi anche:

NELLA PREISTORIA UOMINI E DONNE AVEVANO PARI DIRITTI E ANCHE GLI UOMINI ACCUDIVANO I BAMBINI

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram