anziani norvegia

Vogliamo trascorrere una vecchiaia serena? Prepariamo le valigie e trasferiamoci in Norvegia. Qui infatti si vive meglio una volta superati i 60 anni. Sotto tutti i punti di vista: sicurezza del reddito, salute, capacità personali e un ambiente piacevole e adatto alle persone di una certa età. A rivelarlo è il nuovo Global AgeWatch Index. E l'Italia? Al 39esimo posto tra i 96 paesi oggetto di analisi.

Lo studio realizzato da HelpAge Internatioal misura il benessere sociale ed economico degli over 60. Reso noto ieri in occasione della Giornata internazionale delle Nazioni Unite dedicata alle persone anziane, il Global AgeWatch Index ha dimostrato che nell'Europa Nordoccidentale, in Nord America e in Australasia gli anziani vivono meglio.

Un fattore da tenere presente e a cui rivolgere grande attenzione se si pensa che entro il 2050 oltre un quinto della popolazione mondiale (il 21%) avrà più di 60 anni. Inoltre, secondo l'Onu nel 2030 il numero di over 60 anni dovrebbe raggiungere 1,4 miliardi di unità.

Ed ecco la top ten: Norvegia (1), Svezia (2), Svizzera (3), Canada (4), Germania (5), Paesi Bassi (6), Islanda (7), Stati Uniti Uniti (8), Giappone (9), Nuova Zelanda (10).

infrograficaindex1

A regalare il podio alla Norvegia sono stati in primo luogo la sicurezza del reddito con il più alto PIL pro capite dell'area e un tasso di occupazione tra gli anziani di circa 15 punti percentuali al di sopra della media regionale (70,9%). Il paese vanta anche il più alto tasso di istruzione tra gli anziani (99,4%), insieme alla percezione di sicurezza (86%) e della libertà civile (96%), come conferma anche l'infografica che segue:

infografica norvegia

Per fare un confronto con l'Italia, il nostro paese supera la Norvegia solo nel campo della salute, con valori superiori alla media regionale, come dimostrano anche gli indicatori dell'aspettativa di vita. Ma andando oltre, il confronto non regge. Il tasso di occupazione oltre i 60 anni è inferiore alla media (40,4%) e il tasso di istruzione tra gli anziani è appena del 41,4%. La percezione della sicurezza si attesta sul 55%, la libertà civile sul 46.

infografica italia

Prima di noi, si sono piazzati paesi come Repubblica Ceca, Costa Rica, Slovenia, Messico, Argentina e Polonia.

“Il tasso senza precedenti e la velocità di invecchiamento della popolazione presentano ai responsabili politici una sfida”, ha detto Toby Porter, Chief Executive di HelpAge. “Solo se agiscono ora avranno la possibilità di soddisfare le esigenze dei loro cittadini e mantenere salde le loro economie”.

Se l'Italia non è di certo il posto in cui una persona anziana sceglierebbe di vivere, c'è di peggio. Forse non ci consolerà ma in coda alla classifica vi sono l'Afghanistan. all'ultimo posto, il Mozambico al 95°, Gaza al 94° e Malawi al 93°.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Le 10 città nel mondo dove si vive meglio

La Danimarca è il paese più felice del mondo. Italia 45esima

Dall'OCSE l'indice del benessere regionale: dove si vive meglio dal punto di vista ambientale?

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog