trucco carnevale decalogfo

Colori, maschere, balli. Siamo nel bel mezzo del Carnevale. Vi siete già mascherati? Avete già pensato ai vostri bambini? Divertimento sì, ma anche sicurezza. Già, perché spesso maschere, costumi e gadget riservano brutti scherzi. Per questo il Ministero della Salute ha invitato tutti a porre particolare attenzione a cosmetici e travestimenti.

Tenendo presente che molto spesso coloranti e spray vengono usati per il divertimento dei più piccoli, il Ministero invita innanzitutto a controllare l'etichetta dei prodotti utilizzati, verificandone sia la completezza che la presenza di informazioni obbligatorie per legge in lingua italiana.

Ma ecco il decalogo di consigli riservato dal Ministero a chi vuole festeggiare e divertirsi strizzando l'occhio alla salute.

Attenzione alle schiume e alle stelle filanti spray

Non devono assolutamente entrare a contatto con gli occhi. Non sono giocattoli e potrebbero danneggiare gravemente la cornea. Meglio non spruzzarle neanche sui vestiti perché potrebbero comunque raggiungere la pelle e il viso.

Occhio alle candeline della torta

Evitare l'uso di schiume e spray in vicinanza di fiamme, anche piccole come le candeline per le torte. Molti di questi articoli infatti sono infiammabili ma spesso l'etichetta non evidenzia questo loro aspetto.

Maschere di carnevale decorate con paillet e brillantini

Le maschere decorate con glitter e brillantini colorati vanno usate con attenzione, soprattutto con i bambini più piccoli visto che potrebbero staccarsi dei piccoli frammenti e penetrare facilmente negli occhi, nel naso e nella bocca.

Attenzione ai costumi con piccole parti staccabili o laccetti

Stessa attenzione va posta nei confronti dei costumi che hanno parti piccole come bottoni facilmente staccabili o laccetti presenti nella zona del collo. In quest'ultimo caso, se afferrati e stretti inavvertitamente possono provocare strangolamento.

Sai di cosa è fatto il vestitino del tuo bambino?

Il tessuto del costume e i materiali dei gadget, se emanano un cattivo odore, non devono essere fatti indossare né lasciati portare alla bocca. A causa della possibile presenza di ftalati, usati per rendere morbido il prodotto, possono risultare tossici. Meglio provare col fai-da-te, utilizzando tessuti sicuri, non credete? Ecco alcune idee.

Leggere attentamente l'etichetta dei costumi

È utile, quando si acquista un costume, leggere con attenzione l'etichetta e controllare che sia classificato come giocattolo (marchio CE). Solo così si avrà la garanzia di "non infiammabilità". Il pericolo maggiore dei vestiti è legato proprio a tessuti e materiali che prendono fuoco facilmente e ai tentativi di simulare il machio stesso. Attenti alle distanze tra le due lettere:

etichetta-ce1

Attenzione ai dettagli (e agli accessori)

Scegliere con attenzione gadget e accessori delle maschere (spade, lance, cappelli, caschi, occhiali, fasce). Possono presentare parti metalliche taglienti.

Cosmetici e maschera di carnevale

E andiamo al trucco. Se proprio vogliamo colorare il nostro viso e quello dei bambini, è bene farlo con cosmetici sicuri e non scaduti. Meglio usare prodotti ipoallergenici controllando sempre l’etichetta (data di scadenza o "PAO", periodo di tempo in cui il prodotto può essere utilizzato una volta aperto). I trucchi a basso prezzo e non acquistati nei canali di vendita autorizzati danno minori garanzie di sicurezza.

Meglio ancora, aggiungiamo noi, provare a realizzarli con ingredienti del tutto naturali

LEGGI anche: Make-up Carnevale: come realizzare i vari colori per il viso in modo naturale

Allergie ai cosmetici

Prima di truccare i bimbi, è meglio testare i prodotti su un lembo della sua pelle (generalmente dietro l'orecchio) per valutare un'eventuale sensibilità. Per rimuovere tutto, meglio utilizzare uno struccante delicato e, subito dopo, sciacquare il viso del bambino con abbondante acqua.

Occhio alle parti delicate del viso

Meglio evitare di applicare il trucco sulla pelle non pulita bene e sulle parti delicate del bambino (occhi e bocca) per evitare che venga ingerito inavvertitamente o irritare la congiuntiva e le mucose.

Durante l'acquisto, dunque, è bene tenere gli occhi aperti. In alternativa si può sempre optare per una soluzione divertente ed ecologica, utilizzando materiali di recupero per realizzare gli abiti di carnevale per i grandi e per i più piccoli.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Trucco di carnevale: attenzione alla pelle dei bambini

- 5 costumi di carnevale fai-da-te per i più piccoli

- Carnevale: 5 costumi fai da te dagli scatoloni di cartone

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram