slotmob

"Cittadini mobilitati per il buon gioco contro le nuove povertà e la dipendenza dal gioco d’azzardo" questo è lo slogan della campagna nata dal basso per combattere il dilagante fenomeno della ludopatia ossia il disturbo legato al gioco d'azzardo patologico. Una condizione che colpisce purtroppo sempre più persone e che le può condurre alla rovina economica, sociale e familiare. Lo Stato lo sa bene, ma non fa nulla per arginare il problema, anzi favorisce il gioco d'azzardo e gli stratagemmi che promettono un arricchimento facile. SlotMob propone una soluzione.

Grazie al gioco d'azzardo, al Gratta e Vinci e ad altre simili proposte, lo Stato italiano nel solo 2010 ha incassato ben 8 miliardi di euro. Il gioco finalizzato al guadagno facile crea dipendenza. Lo Stato se ne alimenta e la domanda cresce, così come il numero di giocatori che rischiano la ludopatia.

Le Slot Machines sono uno strumento di guadagno facile per i bar che le ospitano e permettono ai gestori di rimanere a galla anche in tempi di crisi, purtroppo a discapito di molti giocatori che per vari motivi perdono il controllo e rischiano la rovina finanziaria.

SlotMob è un'iniziativa nata dal basso che sta percorrendo diverse città italiane per premiare i gestori dei bar che decidono di rinunciare alle Slot Machines. Si tratta di un'idea nata per valorizzare le virtù civili degli esercenti, che potranno essere d'esempio, anche grazie a un marchio etico di riconoscimento, per altre realtà presenti sul territorio.

Mentre le multinazionali del gioco d'azzardo si arricchiscono, e mentre si crea un terreno sempre più fertile per la criminalità organizzata, SlotMob richiede che la legge limiti e regoli seriamente il gioco d'azzardo nell'interesse di tutti i cittadini, e non delle lobby.

Nell'attesa dei lunghi tempi d'azione della politica, l'invito di SlotMob è rivolto a tutti i cittadini: formate gruppi di decine o centinaia di persone e decidete di recarvi a fare colazione in un bar che ha deciso di rinunciare alle Slot Machines e o ad altri giochi d'azzardo. Si tratta di una scelta di consumo critico che potrebbe spingere altri gestori a fare altrettanto.

SlotMob è alla ricerca della collaborazione dei cittadini e di tutta la società civile per agire su 3 fronti:

1) Richiedere una legge che limiti e regolamenti seriamente il gioco d’azzardo nell’interesse non delle lobby ma dei cittadini, soprattutto i più vulnerabili.

2) Motivare i cittadini a compiere scelte di conumo critico, formando una vera e propria critical mass. L'idea è di ritrovarsi in molti, anche a decine o centinaia, per fare colazione in bar vistuosi, che hanno rinunciato al gioco d'azzardo. I bar che rinunceranno al gioco d'azzardo saranno esempi da seguire per altri locali e esercizi pubblici.

3) Curare il cattivo gioco con il buon gioco. Durante gli eventi si coinvolgono i semplici passanti, si va volantinaggio e ci si colloca in punti strategici, come le Università. I moemnti di incontro mirano ad insegnare ai cittadini il valore benefico del gioco salutare. No al gioco d'azzardo, che provoca isolamento, e sì ai giochi divertenti - come il calcetto e il ping pong - che incoraggiano la creazione di nuovi legami sociali.

Insieme, è possibile sostituire il gioco d'azzardo con il "buon gioco". SlotMob quindi propone di eliminare i passatempi pericolosi e di inserire al posto delle Slot il calcio balilla, un divertimento sano che potrebbe trovare spazio nei bar in sostituzione delle "macchinette". Social Network e passaparola faranno il resto. Perciò è necessario l'aiuto di tutti. Il più recente appuntamento con SlotMob si è tenuto oggi a Bari, con momenti informativi e distribuzione di volantini, ma anche con una colazione collettiva e con tornei di ping pong. L'evento ha visto la partecipazione di Insieme Contro l'Azzardo e dei rappresentanti dei genitori dell'Istituto Scolastico Marconi San Cataldo, in modo che l'argomento possa toccare ogni fascia sociale e d'età.

È solo uno degli esempi dei numerosi incontri che SlotMob sta organizzando in tutta Italia già dallo scorso settembre. Come è avvenuto oggi a Bari, i momenti di sensibilizzazione e di informazione sono sempre accompagnati dal gioco sano e dal divertimento, con il coinvolgimento di studenti e gruppi musicali per l'organizzazione di spettacoli che riportino al centro la socialità.

Per ulteriori informazioni: nexteconomia.org
Per conoscere i prossimi appuntamenti con SlotMob: facebook.com/slotmob

Marta Albè

Fonte foto: facebook.com

Leggi anche: Daniel Suelo, l'uomo che vive senza soldi da 12 anni

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog