man knitting

Sono sempre di più gli uomini che scelgono di lavorare a maglia per rilassarsi. Lo knitting è il nuovo yoga, almeno per loro? Lavorare a maglia, tra ferri, gomitoli e uncinetti, ha sempre rappresentato un hobby al femminile, ma ora pare proprio che le consuetudini stiano cambiando. Anche gli uomini hanno scoperto che il lavoro a maglia è prima di tutto relax.

Il lavoro a maglia può trasformarsi in una nuova professione al maschile. Lo sa bene Gerrard Allt. Lavorare a maglia gli ha davvero cambiato la vita. Lo ha aiutato a smettere di fumare e ad avviare una nuova attività, l'I Knit Yarn Shop, che si trova a Londra. Dire addio alle sigarette lo aveva portato a mangiare in modo compulsivo, ma grazie al lavoro a maglia ha ritrovato la calma. Ora nel suo negozio organizza dei corsi di knitting, a tutto relax.

Gerrard è riuscito a trasmettere la propria passione alla clientela maschile, tanto che almeno il 20% di coloro che frequentano il suo negozio e che fanno acquisti per il lavoro a maglia sono proprio uomini. Non si tratta però dell'unico caso fortunato. Sembra proprio che il mondo del lavoro a maglia si stia trasformando.

La Rowan, un'azienda dello Yorkshire che si occupa di maglia e filati, ha evidenziato che il 12% degli iscritti al proprio sito web è composto da uomini. La sede londinese in Oxford Street del grippo John Lewis lo scorso anno ha organizzato lezioni di knitting rivolte soltanto agli uomini, in risposta al crescente interesse riscontrato, anche tra i più giovani.

Brandon Mably, designer che si occupa di tenere corsi di knitting per tutti, ha assistito ad un vero e proprio boom di iscrizioni ai laboratori tra gli uomini. La convinzione che lavorare a maglia sia un'occupazione esclusivamente femminile è ormai superata. Nel Medioevo i sarti e gli esperti del confezionamento di abiti erano soprattutto uomini. Ecco dunque che la storia si ripete.

Gli uomini sarebbero attratti soprattutto dalla sensazione di relax che solo il lavoro a maglia sa regalare. Tra ferri, uncinetti e gomitoli la mente si rilassa. Lavorare a maglia diventa allora un vero e proprio antidoto contro lo stress, che sembra davvero efficace. L'obiettivo finale, dunque, non consiste tanto nel riuscire a completare una sciarpa in tempi brevi, quanto nel dedicare un momento speciale a se stessi e alle proprie passioni, alla ricerca di un momento di calma, pace e benessere.

Marta Albè

Fonte foto: telegraph.co.uk

Leggi anche:

La riscoperta dei lavori manuali (maglia, cucito, uncinetto ecc..

Guerrilla Knitting: combattere il grigiore della città a colpi di...lavori a maglia!

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram