Cambiamenti climatici e estinzione, più paurosi di Dracula. Halloween è senza dubbio una delle feste più divertenti in giro, ma può diventare anche un problema per chi cerca un costume originale e soprattutto ecologico. Tra dolcetti e scherzetti, i bambini, ma anche i più nostalgici "peter pan", dopo aver pensato alle decorazioni fai-da te, possono, però, presentarsi alla popolare festa di origine pre-cristiana (tipicamente statunitense e canadese, ma ora ben radicata in tutto il mondo), con qualcosa che non sia soltanto un semplice travestimento, piuttosto un chiaro messaggio.

 

Riciclo, riuso e materiali ecosostenibili saranno gli ingredienti principali della nostra trasformazione. Ma soprattutto il significato dei nostri personaggi avrà un ruolo fondamentale alla festa. Niente Frankenstain o il solito Conte pipistrello. Salvaguardia dell'ambiente, biodiversità, e clima, forse temi molto più spaventosi e realistici di questi tempi, la faranno da padrone.


L'albero felice

Forse di alberi felici ce ne sono pochi al giorno d'oggi. Deforestazione e inquinamento non sono certo argomenti da ridere per i nostri amici delle foreste, ma questo costume ci ripropone un rapporto con la natura spesso dimenticato. Passeggiare in un bosco, raccogliere i doni di Madre Terra, lasciarsi ispirare dai variegati colori delle foglie autunnali.

ALBEROCosa occorre:
Circa due metri di tela biologica
Piccoli pezzi di eco-feltro di colore marrone scuro, marrone chiaro, ruggine e arancio
Alcuni rami grandi e piccoli
Un piccolo rotolo di spago di canapa
Ritagli di tessuto (vecchi indumenti) in colori autunnali o stampe
Colla naturale

Come procedere
Misurare l'altezza del bambino che indosserà il travestimento dal collo alle caviglie, in modo da conoscere la lunghezza necessaria di tela da tagliare, lasciando qualche centimetro in più in per creare l'orlo.
Avvolgere la tela liberamente intorno al corpo, creando una specie di tubo che formerà la forma del tronco dell'albero, quindi iniziare a cucire lungo la schiena, lasciando circa 20 centimetri aperti in modo da poter collegare i rami. All'altezza delle braccia lasciare dei buchi per poter creare i giromanica.
Le foglie ricavate con i ritagli di tessuto o raccolte nel bosco vicino casa si possono attaccare con la colla ai rami.

Una volta attaccati intorno alla parte superiore della tela i rami e i rametti occorre fissarli con lo spago. Per creare le bretelle collegare i rami e lo spago con un altro pezzo di stoffa alla parte anteriore della tela. Con l'eco feltro si possono creare diverse decorazioni come ad esempio una civetta nella tana. Ora basta sorridere e il nostro albero felice è pronto!


Il taglialegna

Mentre la situazione dei nostri boschi è niente da ridere, possiamo dare un tono di cattiveria e terrore al nostro costume. Forse non sarà divertente per chi ha scelto il vestito precedente ma, il tagliaboschi può essere considerato più in tema per una festa horror e perfetto per il nostro eco Halloween.

TAGLIALEGNA

Cosa occorre:

Un cappello di lana

Camicia a quadri

Jeans

Scarpe per escursione

Una scatola di cartone

Un pezzo di cartone

Rotolo di spago di canapa

Colla naturale

Come procedere

Questo vestito è molto semplice da realizzare. Occorre soltanto indossare delle vecchie scarpe, magari quelle usate nelle nostre gite nei boschi, un jeans (magari di eco-cotone), la camicia a quadri che non indossiamo mai, un cappello di lana. Per entrare ancora di più nel nostro personaggio è consigliabile non tagliare la barba per qualche giorno, (ai bambini si può disegnare).

La motosega si può ottenere riutilizzando una vecchia scatola di scarpe alla quale attaccare con la colla una pezzo di cartone tagliato a zig zag. Il manico della nostra eco-sega si ottiene legando lo spago alla scatola. Un consiglio, non infastidite l'albero felice!


L'orso polare
Lo scioglimento dei ghiacciai sul nostro Pianeta oltre ad essere un allarme evidente degli effetti devastanti del riscaldamento globale, sono anche la causa della preoccupante situazione in cui vive l'orso polare, in pericolo di estinzione. Già gli attivisti di Greenpeace, durante l'ultimo G8 hanno manifestato contro questa drammatica realtà travestiti da orsi polari senza tetto con tanto di cartello "Vittima del riscaldamento globale". Se vogliamo lasciare un messaggio importante questo costume è quello che fa per noi.

ORSO

Cosa occorre:

Un' eco-pelliccia bianca (se non ne avete una a disposizione potete provare a cercarla nei negozi di abiti usati o nei mercatini dell'usato)

Trucco nero

Cartone

Come procedere

Occorre indossare un'eco-pelliccia di colore bianco e truccare il nostro naso in modo da assomigliare ad un orso. Sul cartone si possono scrivere diversi messaggi: "stop global warming", "orso senza tetto" o "cerco casa".

La sirenetta avvelenata

L'inquinamento del mare, argomento a noi noto dopo gli ultimi avvenimenti legati alla nave dei veleni, può essere rappresentato in modo originale. Di certo Ariel non toccava questo tasto infondo al mar con il suo amico Sebastian, ma la sirenetta che incarneremo con questo costume ha subìto gli effetti incontrastanti della società moderna.

SIRENETTA

Cosa occorre

Un corpetto verde

Una gonna stretta e lunga

Conchiglie

Carta

Trucco verde

Sacchetti di plastica

Colla naturale

Come procedere

La nostra sirenetta non dovrà essere pettinata. L'aspetto sarà trasandato e così il costume.

 

Attaccare al corpetto con la colla le conchiglie all'altezza del seno. La gonna, preferibilmente vecchia e non più utilizzata, dovrà essere stracciata e richiusa nella parte inferiore per creare la forma della coda. Attaccare dei foglietti di carta tagliati a mo di squame sulla gonna fino all'estremità della coda. Con i sacchetti legati alla gola e il trucco verde trasandato sulle labbra e sotto gli occhi, l'aspetto non sarà dei migliori, ma il nostro allarme mare inquinati sarà di sicuro preso in considerazione.

Alberto Maria Vedova

Foto: Inhabitat e Kiwi Magazine


forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram