‘Without Frontiers, Lunetta a colori’: a Mantova il festival che abbatte le frontiere tra centro e periferie attraverso l’arte

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche quest’anno, a Mantova, torna il “Festival Without Frontiers, Lunetta a colori” che nonostante tutto, ha resistito alla pandemia. Nato nel 2016 per valorizzare il quartiere periferico Lunetta, questo festival di arte urbana si propone l’obiettivo di “abbattere le frontiere psicologiche che ci sono fra centro città e periferie ma anche fra gli abitanti di uno stesso quartiere.”

Di anno in anno, coinvolgendo artisti nazionali e internazionali, ha contribuito a trasformare Lunetta in un luogo di condivisione e in un vero e proprio museo a cielo aperto, come scrivono gli organizzatori su facebook:

“Quando si entra a Lunetta ci si ritrova immersi in un universo brulicante di colori. Attraversando il Sottopasso espanso dipinto da Corn79, si è travolti dai toni caldi dei rossi, dei gialli e dell’arancio, che ci trasportano all’interno di un quartiere meraviglioso e surreale. La scritta degli artisti Bianco – Valente che svetta sulla cima del primo palazzo che si vede – “ti voglio conoscere” – fa sentire vivo il richiamo di una comunità pronta ad accoglierti e abbracciarti, incuriosita dal tuo ingresso nel suo piccolo mondo. Ci si sente un po’ come Alice, quando inseguendo il Bianconiglio, si ritrova catapultata nel Paese delle Meraviglie.”

Quella di quest’anno è la quinta edizione che, pur essendo stata un po’ ridimensionata rispetto ai progetti iniziali a causa del coronavirus, partirà alla grande il 31 agosto continuando fino al 6 settembre 2020.

Alice nel paese delle meraviglie è il tema conduttore e ogni artista dovrà reinterpretarlo secondo la propria sensibilità per creare un’atmosfera di unione e comunità, in linea con i valori di “Without Frontiers”. I curatori invitano pertanto gli artisti a sprigionare la fantasia per inventare un mondo nuovo:

“Sprigioniamo la fantasia e valichiamo la frontiera verso un altro mondo, surreale, alternativo, fantastico, dove chi regna sovrano non è la regina di cuori, ma l’arte che pulsando ha dato nuova vita al quartiere stesso!🎊🎊🎊”

Tra gli ospiti attesi ci sono Aris, Corn79, Howlers, Kiki Skipi, Andrea Casciu. E per sostenere l’evento, in modo che possa continuare nel migliore modo possibile, si possono fare donazioni volontarie su GoFundme

Di seguito alcuni scatti del meraviglioso quartiere Lunetta, trasformato dalla street art in un museo a cielo aperto.

FONTI: Facebook

Ti potrebbe interessare anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook