L’omaggio degli artisti a Willy, il ragazzino massacrato a morte al branco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il suo brutale omicidio ha scosso l’Italia e il mondo. Willy Montero Duarte ha perso la vita per un atto deliberato di violenza. E il mondo dell’arte ha voluto rendere omaggio a questo giovane di 21 anni, colpevole solo di aver difeso un amico.

Notte di sangue ieri a Colleferro, in provincia di Roma, dove unn ragazzo di 21 anni, Willy Monteiro, capoverdiano, è morto dopo una violenta rissa in pieno centro. Willy era di Paliano, in provincia di Frosinone. Calci, pugni, percosse. A nulla è servita la corsa in ospedale. Willy era in fin di vita quando sono arrivati i soccorsi ed è morto all’arrivo al pronto soccorso.

Sono in corso le indagini ma al momento sono stati arrestati due fratelli, Marco e Gabriele Bianchi, accusati di omicidio.

Il mondo dell’arte si stringe idealmente intorno a questo giovane e a suo modo, con immagini davvero toccanti, condanna il gesto di estrema violenza che ne ha stroncato la vita. Sui social sono state pubblicate alcune opere, illustrazioni e vignette da una parte per ricordare Willy, dall’altra per condannare il terribile atto compiuto contro di lui.

A partire da Sara Nicoli, che si è chiesta:

“Chissà a cosa pensava Willy quella sera quando è uscito, di sicuro non che sarebbe finita così. Impossibile, sei giovane, hai tutta la vita davanti. E invece la rabbia di 4 frustrati ha avuto la meglio.
Io spero davvero che venga fatta giustizia. Ma la stessa giustizia che pretenderei se fosse successo ad un mio caro. Perché il prossimo WILLY POTREBBE ESSERE MIO FRATELLO, MIO FIGLIO,
UN MIO AMICO”.

View this post on Instagram

Come ben sapete è un po' che non faccio più illustrazioni basandomi su ciò che succede intorno a me. Eppure stamattina mi sono imbattuta in un articolo che mi ha lasciato il segno. Un ragazzo di 21 anni, Willy Monteiro, è stato ucciso a suon di calci e pugni da altri (pare) 4 ragazzi. Lasciamo stare il fatto che sembra che sia intervenuto per difendere un amico, poco importa. Ciò che mi domando io è come si può morire in questo modo. Come può un ragazzino morire per mano di gente che neanche conosce, spinta da un odio smisurato e innaturale? Cosa avrà provato questo ragazzo prima di andarsene? Avrà avuto paura? Quanto dolore avrà patito? Quali sono le ultime cose che i suoi occhi hanno visto? Ma soprattutto: e se al posto di Willy ci fosse stato mio fratello? Una persona a cui voglio bene? Come puoi pensare che tuo figlio/tuo fratello o un tuo caro se ne possa andare in quel modo. Come puoi anche solo immaginarlo nelle mani di quegli animali che lo trattano come un sacco della spazzatura, che violano il suo corpo e la sua anima senza ritegno, e forse per sfogo pongono fine alla sua vita. Come puoi pensare che la persona che ami di più al mondo, della quale conosci ogni espressione, ogni sorriso, ogni sogno nel cassetto, ora non potrà più realizzare nulla? Chissà a cosa pensava Willy quella sera quando è uscito, di sicuro non che sarebbe finita così. Impossibile, sei giovane, hai tutta la vita davanti. E invece la rabbia di 4 frustrati ha avuto la meglio. Io spero davvero che venga fatta giustizia. Ma la stessa giustizia che pretenderei se fosse successo ad un mio caro. Perché il prossimo WILLY POTREBBE ESSERE MIO FRATELLO MIO FIGLIO UN MIO AMICO. Questo disegno lo dedico a te❤ che giustizia venga fatta, e che queste cose non capitino mai più. . . . #stopviolence #willy #illustration

A post shared by Sara Nicoli (@saranicoli) on

Qui altre significative illustrazioni:

Riposa in pace Willy!

LEGGI anche:

Banksy rende omaggio a medici e infermieri, i nuovi superoreoi ai tempi del coronavirus

“Se ne vanno”, la poesia da brividi che rende omaggio all’;intera generazione di nonni strappata via senza neanche una carezza

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook