@Wildlife Photographer of the year 2020 – Sergey Gorshkov

La famosa tigre che abbraccia un albero e altre 100 foto stupende del Wildlife Photographer of the Year in mostra a Milano

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La famosa tigre che abbraccia un albero ha vinto l’edizione 2020 del Wildlife Photographer of the Year, il prestigioso concorso di fotografia naturalistica organizzato dal Museo di Storia Naturale di Londra. Una foto che ha fatto il giro del mondo e che, fino al 31 dicembre 2021, potrete ammirare dal vivo insieme a una selezione di altri scatti vincitori.

L’esposizione, organizzata dall’Associazione culturale «Radicediunopercento», con il patrocinio del Comune di Milano, è stata rimandata al 2021 a causa della pandemia ed è attualmente visitabile a Milano, presso il Palazzo Francesco Turati, via Meravigli 5/7.

In tutto sono 100 le opere esposte, un emozionante viaggio fotografico fra tigri, macachi, pesci, uccelli e molti altri animali. Tutte immagini premiate nella 56° edizione, suddivise in categorie, accompagnate da testi e didascalie esplicative che se da un lato illustrano le tecniche fotografiche utilizzate dagli autori, dall’altro spiegano la storia dei singoli scatti e offrono informazioni sulle specie ritratte. 

Ecco una selezione delle foto più belle e significative in mostra.

The Embrace di Sergey Gorshkov

Si parte con la famosa foto vincitrice dell’edizione 2020, The Embrace, del russo Sergey Gorshkov. Una tigre siberiana in via di estinzione abbraccia un antico abete della Manciuria, emblema della natura che ama e difende se stessa. 

tigre-abbraccia-albero

@Wildlife Photographer of the year 2020 – Sergey Gorshkov

The Fox That Got the Goose di Liina Heikkinen

Con The Fox That Got the Goose, Liina Heikkinen si è aggiudicata la vittoria del Young Wildlife Photographer of the Year 2020. Protagonista una giovane volpe rossa delle isole di Helsinki che difende i resti di un’oca dai rivali.  

foto vincitrici

@Wildlife Photographer of the year 2020 – Liina Heikkinen

The Pose di Mogens Trolle

Sembra sul punto di appisolarsi la scimmia, una nasica, immortalata dal danese Mogens Trolle, colpito dalla sua espressione meditativa. 

Perfect Balance di Andrés Luis Domínguez Blanco

Ha meno di 10 anni il piccolo fotografo che ha scattato questa fotografia in un prato poco lontano da casa sua, in Andalusia. Protagonista un piccolo saltimpalo. 

@Wildlife Photographer of the year 2020

@Wildlife Photographer of the year 2020 – Andrés Luis Dominguez Blanco

A Mean Mouthful di Sam Sloss

Un pesce pagliaccio con la bocca curiosamente aperta si aggira tra i tentacoli di un anemone di mare. In bocca ha una pulce di mare. Sam Sloss si è accorto della sua presenza solo dopo aver scaricato la foto, riconoscendone gli occhietti. 

Backroom Business di Paul Hilton

Purtroppo la fauna selvatica viene spesso sfruttata dal commercio illegale e la foto di Paul Hilton fa luce su questo terribile fenomeno. Protagonista un triste macaco legato a una catena, che il fotografo è riuscito a immortalare in un mercato indonesiano. 

Wildlife Photographer of the Year 2020

@Wildlife Photographer of the year 2020 – Paul Hilton

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

FONTI: Radicediunopercento/Wildlife Photographer of the Year

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook