Il Vangelo secondo Mattei: al cinema il film ambientalista che racconta il petrolio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sullo sfondo c’è la questione ambientale, numerosi intrighi, paradossi e personaggi rubati alla commedia grottesca. Arriva da oggi sul grande schermo ‘Il Vangelo secondo Mattei’, diretto dagli attori e registi Antonio Andrisani e Pascal Zullino. È il primo film ambientalista scritto e realizzato in Basilicata.

La storia è quella di un regista cinico, poco talentuoso e privo di risorse economiche e di una troupe degna di questo nome che fa ritorno a Matera, nella sua città d’origine, per girare il trentunesimo film della sua ingloriosa carriera.

Accompagnato da uno sgangherato assistente, questa volta vuole realizzare una docu-fiction che, prendendo spunto da ‘Il vangelo secondo Matteo’ di Pier Paolo Pasolini girato in quei luoghi nel 1964, vuole focalizzare il discorso sulla presenza delle raffinerie sul territorio e sul conseguente inquinamento.

Per il ruolo del protagonista Gesù sceglie Franco Gravela, un anziano signore che da ragazzino aveva partecipato come comparsa al film di Pasolini e che ha sempre sognato di fare l’attore. In una storia rocambolesca nella quale tutti cercano una forma di riscatto scopriremo che la figura del Poeta friulano è più vicina alla Lucania per l’incompiuto romanzo “Petrolio” che per le riprese de “Il Vangelo secondo Matteo”.

film vangelo

Come sappiamo, il romanzo Petrolio ha lasciato dietro di sé polemiche e misteri attorno al tema delle raffinerie e dell’inquinamento del territorio ripresi proprio dal cinico regista e dall’assistente che sperano con questo film di trovare il loro riscatto.

Giunti all’età di 50 anni e falliti nelle loro ambizioni artistiche decidono di cavalcare il dissenso sulle estrazioni petrolifere per mettere su uno sgangherato film d’inchiesta, ma i due, spinti da ragioni di marketing più che estetiche, scelgono come protagonista del loro film appunto un anziano materano.

film vangelo1

Ma il tema scottante trattato dal loro film, ossia il petrolio ed il rapporto con la terra, comincia a dare fastidio a qualcuno.

Da non perdere anche:

La pellicola, che nel cast vede l’interpretazione di Flavio Bucci e Mimmo Calopresti, ha vinto il premio speciale alla 5° edizione del Russia-Italia Film Festival con la seguente motivazione:

“Un’opera che si pone nel solco della migliore tradizione della commedia italiana”.

Per scoprire le proiezioni clicca qui

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Deceuninck

Come scegliere gli infissi giusti per una casa ecosostenibile

Cristalfarma

Meteorismo e pancia gonfia? Migliora la tua digestione con l’alimentazione e non solo…

Carnitina

Benefici, controindicazioni e quando è consigliato assumerla

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook