Vandalizzato il murale di San Valentino di Banksy

E’ durata molto poco l’ultima opera di Banksy comparsa in occasione del San Valentino a Bristol. Ignoti vandali l’hanno rovinata con della vernice rosa con cui hanno scritto insulti probabilmente indirizzati all’artista.

Anche noi vi abbiamo parlato del murale che raffigura una ragazzina incappucciata che colpisce con una fionda e fa esplodere un mazzo di fiori rossi, apparso il 13 febbraio in Marsh Lane a Bristol. Inconfondibile la mano di Banksy, il noto ma misterioso street artist che ha confermato solo il giorno dopo, in occasione di San Valentino, la paternità dell’opera sul suo profilo Instagram e sul sito Web.

I residenti della zona, però, si sono trovati oggi di fronte ad un’altra sorpresa: il murale è stato rovinato con spruzzi di vernice rosa che riportano un esplicito insulto e una sigla BCC che potrebbe equivalere a “black carbon copy”, ossia copiato con la carta carbone.

L’accusa sarebbe rivolta a Banksy stesso, “colpevole” di essersi ripetuto copiando una sua precedente opera. Accanto alla bambina infatti, è stato aggiunto, sempre con la vernice rosa, un cuore che ricorda quello del famoso murales della ragazza col palloncino che si trova a Londra.

Foto © Matt_Hutson

Chissà se Banksy risponderà a questo affronto (avvenuto tra l’altro proprio nella sua città natale), ovviamente a suon di bombolette e creatività artistica.

Fonte: itv.com

Leggi anche:

 

Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook