L’ultimo videoclip di Pau Donés è un emozionante inno di ringraziamento a sua figlia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un volto visibilmente emaciato di chi ha sofferto e non poco, ma una camicia a fiori quasi a significare che, in fondo, tutto ciò che aveva “conquistato” sino a quel momento ha il sapore buono di una vita felice. Per questo l’ultimo pezzo di Pau Donés, “Eso que tú me das”, uscita in questi giorni, è un intero messaggio di amore e di gratitudine.

Morto ieri all’età di 53 anni per un tumore, la canzone (video sotto) degli Jarabe de Palo è così un autentico lascito di affetto alla vigilia dell’ultimo saluto di Pau.

L’artista Pau Donés aveva infatti pubblicato “Eso que tú me das”, del suo ultimo album “Tragas o escupes”, il 26 maggio scorso (per ora è disponibile sulle piattaforme, mentre l’album si troverà nei negozi dal prossimo 29 giugno) ed è ad oggi una delle canzoni più ascoltate. Un intero messaggio di amore e gratitudine e un ultimo videoclip in cui compare anche sua figlia, Sara, che balla.

È il modo in cui devo ringraziarti per la generosità che mi hai mostrato e che è sempre stato molto più di quello che meritavo davvero”, aveva detto Pau, facendo riferimento a quanti gli sono stati vicino in questi lunghi 5 anni di malattia.

Ti salutiamo ancora, Pau, e grazie per il coraggio che hai avuto fino alla fine di sfoderare un sorriso. Avevi proprio ragione: “Qui siamo di passaggio, come nuvole nell’aria, si nasce e poi si muore in questa vita straordinaria… dipende. Dipende, da che dipende. Da che punto guardi il mondo tutto dipende”.

Fonte: Hola

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook