Tutto quello che vuoi, l’emozionante storia di 2 generazioni a confronto OGGI IN TV su Rai3 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tutto quello che vuoi, questa sera in prima serata su Rai3 un vero e proprio capolavoro di Francesco Bruni. Una storia che unisce due generazioni, dove si raccontano le vicende di un ragazzo e di un anziano poeta colpito da Alzheimer.

Un film uscito nel 2017, che ha ottenuto numerosi riconoscimenti, 5 candidature e 3 Nastri d’Argento, 3 candidature e vinto 2 David di Donatello.

Il cast vede tra gli altri Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano, Arturo Bruni, Vittorio Emanuele Propizio, Donatella Finocchiaro.

La trama

Tutto quello che vuoi è ambientato a Roma e racconta la storia di Alessandro, un giovane di 22 anni un po’ turbolento e di Giorgio, anziano poeta 85enne e bisognoso di compagnia. L’uomo soffre di Alzheimer e Alessandro inizia a lavorare per lui come accompagnatore.

Pur vivendo l’uno a pochi passi dall’altro, i due non si erano mai incontrati ma la necessità di trovare un lavoro spinge l’irriverente ragazzo ad accettare di lavorare per Giorgio e di fargli compagnia durante le sue lunghe passeggiate pomeridiane.

Due mondi completamente diversi ma che trovano in realtà molti punti di contatto. Giorgio, distinto poeta dimenticato, con la sua memoria ormai vacillante fa rivivere ad Alessandro il suo passato, proiettandolo nel presente e raccontando al giovane quell’epoca lontana.

Ne nasce una vera e propria caccia al tesoro che incuriosisce sempre di più Alessandro e che contemporaneamente accende la cupidigia dei suoi amici, certi di trovare qualche tesoro grazie alle storie di Giorgio.

E di tesoro, pur non materiale, realmente si tratta. Quello vissuto dall’anziano poeta è un passato sconosciuto al giovane ma ricco di spunti e di insegnamenti, che gli saranno utili per risolvere i conflitti con la famiglia.

tutto quello che vuoi locandina

Ciò che il regista ha voluto evidenziare è che in una società affetta da una sorta di Alzheimer collettivo, che ha dimenticato il proprio passato, la presa di coscienza della nostra storia può aiutarci a guardare il futuro positivamente e a cambiare il proprio modo di essere e di rapportarsi.

Un film che vi conquisterà, ironico, con due differenti linguaggi, quello dei giovani e quello degli anziani, che vanno dritti al cuore.

Qui il trailer ufficiale

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook