Trinità dei Monti: vietato sedersi sulla scalinata. Multe fino a 400 euro

Trinità dei monti - divieto scalinata

Se fino ad oggi sedersi sulla scalinata di Trinità dei Monti era un piacere e anche un rituale per tutti i turisti, d’ora in avanti chi lo farà sarà sanzionato con multe fino a 400 euro. Il nuovo regolamento di polizia urbana di Roma parla chiaro sancendo il divieto assoluto di sedersi e sdraiarsi sul monumento di Piazza di Spagna. E ovviamente paga anche chi bivacca, sporca o danneggia la scalinata, in quanto Patrimonio dell’Unesco.

Il nuovo regolamento è entrato in vigore all’inizio di giugno, ma si è dovuta attendere la delibera con le sanzioni per renderlo applicabile, firmata il 5 luglio. Ma non tutti concordano con la decisione e fra i contrari c’è anche lui, Vittorio Sgarbi, che su AdnKronos definisce il provvedimento di stampo fascista:

Va bene la tutela del monumento, ovviamente il fatto che non si possa mangiare sui marmi, ma il divieto di sedersi è davvero eccessivo . Mi sembra un provvedimento di stampo fascista che il Comune sarà costretto a rivedere. Perché da che mondo è mondo il viaggiatore di passaggio si siede sui gradini e si ferma ad ammirare il paesaggio.”

Sgarbi si dichiara contrario anche all’eventuale chiusura della scalinata di notte tramite un cancello, proposta avanzata da anni da più parti.

Al momento gli agenti della polizia municipale presidiano la scalinata per evitare che qualcuno violi il regolamento. E Trinità dei Monti, mai come oggi da quando venne inaugurata nel lontano 1725, è deserta. Le sanzioni vanno, nello specifico, da 160 a 400 euro, a seconda della gravità della violazione.

Uno dei motivi che, a quanto pare, avrebbe spinto in direzione del divieto è anche il, che si permettono di danneggiare i monumenti con facilità.

Contrari o favorevoli alla decisione, fatto sta che la legge va rispettata e d’ora in avanti Trinità dei Monti non sarà più la stessa.

Trinità dei Monti chiusa

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

 

Salugea

Come depurare il fegato con gli estratti vegetali

Orticolario 2019

Torna la mostra dedicata a chi vive la natura come stile di vita

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

Hipp

Cosa si nasconde davvero dietro ai prodotti biologici: viaggio nella biofattoria di Hipp

dobbiaco

tuvali
seguici su Facebook