Al cinema arriva ‘Trash’, il cartone animato che ci insegna a vedere i rifiuti… diversamente!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

E se fossero i rifiuti stessi a sperare di avere una seconda vita? Se fossero essi stessi a desiderare di raggiungere la “piramide magica”, quella che contrassegna il possibile riciclo di un prodotto? Dal 16 ottobre esce al cinema “Trash” il divertente film d’animazione tutto italiano che mette al centro la vita dei rifiuti e le azioni concrete che possiamo compiere per “fare la differenza”.

Con il sostegno di Corepla, Comieco Carta-cartone, CoreVe vetro, Cial Alluminio e Ricrea Acciaio e la regia di Francesco Dafano e Luca Della Grotta, “Trash” è un “adventure movie”, un cartone animato per i più piccoli che unisce divertimento e mission educativa grazie a un rocambolesco gruppo di “rifiuti”, oggetti ormai dismessi, che vanno alla ricerca di un nuovo scopo che dia un senso alla loro vita.

Col motto “la spazzatura di qualcuno è il tesoro di qualcun altro”, una banda di contenitori di cartone, plastica o vetro vanno dritti verso la loro seconda occasione: il riciclo e il riutilizzo.

Il tema portante del racconto è la creazione del proprio destino senza mai arrendersi alla sorte avversa, per ottenere una seconda possibilità, quando si è anche disposti a rifiutarla senza rimpianti. Quello che ci ha convinto immediatamente è il punto di vista da cui un tema così complesso è trattato: i rifiuti”, si legge nel comunicato.

La trama

Slim è una scatola di cartone rovinata. Vive in un mercato, con il suo amico Bubbles – una bottiglia da bibita gassata – e altri compagni. Sopravvive nascondendosi dai “risucchiatori”, macchine aspiratutto addette alla pulizia. Rassegnato al suo destino, non crede più in nulla, neanche alla leggenda della “piramide magica”: un luogo mitico in cui è possibile per i rifiuti avere una seconda possibilità, rinascere, essere ancora “portatori”, utili a se stessi e agli altri. La sua vita non è sempre stata così. Una volta era una bella scatola, era un “portatore”. La massima aspirazione per ogni contenitore è proprio quella di contenere qualcosa.

trash film

©Trash

Ma il suo destino cambia quando una notte un imprevisto irrompe nella sua routine sotto forma di una piccola scatola, Spark…

Ecco il trailer:

Il film sarà nelle sale cinematografiche dal prossimo 16 ottobre.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook