The Final Countdown: compie 34 anni lo storico singolo degli ‘Europe’ che ci fa ancora scatenare

The Final Countdown“, successo planetario degli “Europe“, compie 34 anni. Pubblicata il 14 febbraio 1986, conquistò immediatamente il primo posto nelle classifiche musicali di 25 paesi. A scrivere il singolo, disco d’oro nel 1986, facente parte dell’album omonimo che vendette oltre 15 milioni di copie in tutto il mondo, fu Joey Tempest. In Italia il brano restò in cima alla classifica per ben 9 settimane, secondo singolo più venduto dell’anno dopo “La Bamba“.

Un tormentone che deve il suo successo, secondo i critici, anche al riff iniziale di tastiera, che lo rende super-riconoscibile. Riff nato per caso, anni prima della composizione del singolo, il cui testo venne scritto successivamente da Joey Tempest su proposta del bassista John Levén. Il testo parla di un viaggio nello spazio, con direzione Venere, che si lascia alle spalle la Terra, dichiaratamente ispirato a “Space Oddity” di David Bowie.

Ma se non fosse stato per il destino, probabilmente il brano non sarebbe mai diventato così popolare. Quando Joey lo fece ascoltare per la prima volta ai suoi colleghi, ne rimasero tutti colpiti, come se quella canzone vivesse di vita propria, ma il chitarrista John Norum non era convinto dell’inizio basato sulle tastiere anziché sulla chitarra.

Il riff iniziale venne comunque conservato ma la band decise di utilizzare il brano solo per aprire i concerti, non voleva certo pubblicarlo. Fu la Epic a proporre di farlo uscire come singolo dell’album omonimo e fortunatamente gli Europe accettarono. “The final countdown” divenne così il brano più popolare in assoluto della band. Evidentemente era scritto nel destino!

FONTI: Youtube/Facebook

Ti potrebbe interessare anche:

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Cosmoprof 2020

Scarica la guida sulla clean beauty, il futuro della cosmesi è green

Roma Moto Days

Al Motodays 2020 va in scena la mobilità elettrica

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook