Sur fake: le surreali foto che mostrano come lo smartphone ci stia risucchiando

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Computer, smartphone, tablet, televisori, videogiochi, siamo destinati a essere risucchiati dalla tecnologia? A giudicare dagli scatti del fotografo francese Antoine Geiger sembrerebbe proprio di si. Con il suo progetto Sur fake fa, infatti, una panoramica a cavallo tra dipendenza e normalità.

Le immagini di Geiger mostrano volti risucchiati dagli schermi. In metropolitana, per strada, in casa, in ufficio, uomini e donne sono quasi sequestrati dai loro dispositivi e completamente assopiti dal flusso di informazioni provenienti dal web.

Emblematica è la foto che ritrae un gruppo di turisti in un museo che piuttosto che guardarsi intorno e ammirare le opere d’arte reali, appaiono concentrati sui propri smartphone. L’uno accanto all’altro, alienati, dissociati.

Possibile che Facebook, Twitter, Instagram e così via, stiano condizionando così tanto le nostre vite? Vi avevamo già parlato di un altro fotografo Eric Pickersgill che nel suo progetto Removed, aveva provato a strappare via i telefonini dalle mani dei soggetti immortalati, con un risultato scioccante tanto quanto quello di Sur fake.

3 670

Secondo la descrizione di Geiger lo schermo diventa un nuovo dio onnipresente, un alter ego che funziona quando spingiamo il bottone del nostro cellulare. Un triste spaccato della società per lanciare un messaggio forte: smettiamola di comportarci come vegetali e ritorniamo a parlare, scherzare, litigare, confrontarci con le persone nel mondo reale.

1 670

6 670

I volti delle foto sono volontariamente distorti ma le immagini non sono costruite ad hoc. Non c’è niente di falso, quindi, ma tutto è tristemente vero.

Nel mio progetto – scrive sul suo sito il fotografo ventenne -lo schermo rappresenta una sottocultura di massa che aliena le relazioni con il nostro corpo e più in generale con tutto il mondo fisico”.

Ed ecco il risultato:

4 670

5 670

7 670

8 670

Dominella Trunfio

Photo credit

LEGGI anche:

Lo smartphone rimosso dalle mani: le surreali foto che mostrano la nostra triste dipendenza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook