Gli amanti di Hasanlu, stretti un bacio lungo 2800 anni

amanti-hasanlu1

Un bacio lungo 2800 anni in un amore che dura per sempre. L’immagine tenerissima è quella dei due scheletri di Hasanlu stretti l’uno all’altro in uno scatto immortale.

La fotografia è datata 1972, anno in cui i gli scheletri dei due amanti vennero ritrovati in Iran mentre si baciavano dolcemente.

Secondo gli archeologi, i due erano in fuga dal loro villaggio che stava bruciando, ma hanno trovato la morte per asfissia. In un primo momento, gli esperti hanno ipotizzato che gli scheletri potessero avere 6mila anni, ma la smentita è arrivata dopo l’esame al carbonio presso l’Università della Pennsylvania, essi vissero 2800 anni fa, intorno all’800 a.C.

LEGGI anche: L’AMORE È NELLE COSE PIÙ SEMPLICI: 26 ILLUSTRAZIONI PER NON DIMENTICARLO MAI

Il cranio di uno dei due scheletri è rotto, ma il foro è dovuto alle operazioni di scavo e non da traumi subito dall’uomo in vita.

Gli scheletri di Hasanlu sono gli amanti più vecchi della storia e il loro bacio è diventato l’emblema dell’amore eterno.

LEGGI anche: COLTIVARE L’AMORE COME UNA PIANTA, GIORNO DOPO GIORNO

amanti hasanlu

Dominella Trunfio

Giornalista professionista, laureata con lode in Scienze Politiche e con un master in Comunicazione Pubblica e Politica. Vincitrice di due premi giornalistici per la realizzazione di due documentari. A settembre 2017 pubblica "Appunti di antimafia. Breve storia delle azioni della ‘ndrangheta e di quelli che l’hanno contrastata".
Seguici su Instagram
seguici su Facebook