Roma: trovata una mini Pompei sotto gli scavi della metro C (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una ‘mini Pompei’ è emersa dai cantieri di scavo per la realizzazione della metro C a Roma. E di certo non è la prima volta, i reperti sono un solaio ligneo, un pavimento a mosaico e parti di mobilio.

Continuano i lavori della metro C e man mano che si scava, nuovi scenari dell’antica Roma, vengono alla luce. Questa volta, da via Amba Aradam sono emersi due ambienti di età imperiale che nonostante l’incendio accertato, conservano ancora parti di solaio ligneo e del mobilio.

Il materiale rinvenuto

si conserva solo in eccezionali condizioni ambientali e climatiche oppure a seguito di eventi speciali come ad esempio accaduto a Ercolano e Pompei. La scoperta del solaio ligneo carbonizzato rappresenta un unicum per la città, spiegano dalla Soprintendenza speciale di Roma.

E tra i reperti, c’è anche lo scheletro di un cane accucciato davanti a una porta che secondo gli esperti, potrebbe essere rimasto intrappolato nell’edificio al momento dell’incendio. C’è poi lo scheletro di un animale più piccolo, non ancora identificato.

scavi metro c

Reperti trovati dentro a un pozzo di ventilazione della metro C collocato appunto tra via dell’Amba Aradam e Porta Metronia, dove a nove metri di profondità si sono spalancate due stanze di circa 50 metri quadrati.

scavi metro c1
scavi metro c5

L’eccezionalità della scoperta fatta dagli archeologi della Sopraintendenza di Roma guidata da Francesco Prosperetti, sta nel fatto che per la prima volta nella storia della Capitale, emerge un soffitto con travi, tavolato e travetti conservati perfettamente.

scavi metro c2
scavi metro c3
scavi metro c4

Ma non solo, parti di mobilio come quella di un comodino, di un armadio, di un piccolo sgabello e di un comò, fanno pensare che l’arredamento sia in qualche modo legato alla grande caserma rinvenuta qualche anno fa, nella stessa zona.

Altre meraviglie del passato:

Un ambiente comunque raffinato, magari la residenza di un comandante o di un ufficiale. Per adesso, la Soprintendenza indaga e sui lavori di consegna previsti per il 2021, ci sono rallentamenti.

Dominella Trunfio

Foto: Ansa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook