Trovate 3 sceneggiature inedite e incomplete di Stanley Kubrick

Stanley Kubrick

Sarebbero tutte risalenti agli anni ’50 e tutte farebbero riferimento a un conflitto coniugale, probabilmente quello realmente vissuto con la moglie proprio in quegli anni: sono le tre idee di sceneggiature finora sconosciute di Stanley Kubrick, clamorosamente venute alla luce in casa dello stesso regista e già trasferite alla University of the Arts London.

A darne notizia è il The Guardian che parla di tre manoscritti tutti appartenenti al periodo compreso tra il 1954 e il 1956, quando il regista aveva problemi matrimoniali con la seconda moglie, Ruth Sobotka, attrice e ballerina.

Venerato come maestro cineasta e visionario, Kubrick ha realizzato in realtà “solo” 13 lungometraggi, ma tutti passati alla storia: i suoi capolavori includono il primo classico sulla guerra mondiale, Paths of Glory, uno dei più potenti film anti-guerra del cinema, e il suo romanzo epico, Spartacus, entrambi interpretati da Kirk Douglas. Poi si è spinto oltre i confini degli effetti speciali con 2001: Odissea nello spazio, ha incantato con Arancia Meccanica e provocato con Eyes Wide Shut, un controverso thriller psicosessuale.

Married Man, The Perfect Marriage e Jealousy sono invece i titoli delle sceneggiature inedite ora ritrovate e trasferite all’archivio di Kubrick presso l’University of the Arts di Londra.

Il primo, Married Man, è il più lungo dei tre manoscritti: 35 pagine tra appunti battuti a macchina e scritti a mano, mentre gli altri due sono più corti, rispettivamente sono composti da 7 e 13 pagine.

“Questi sono progetti che Kubrick voleva realizzare ma non ha fatto. Non ho mai trovato riferimenti a queste opere,” spiega Nathan Abrams, professore della Bangor University, in Galles, ed esperto di Kubrick.

Questo è l’incipit della sceneggiatura di Married Man:

“Il matrimonio è come un lungo pasto con il dessert servito all’inizio… Riesci ad immaginare l’orrore di vivere con una donna che si appiccica a te come una ventosa e la cui vita ruota intorno a te mattina, pomeriggio e sera? … È come annegare in un mare di piume. Sprofondare sempre di più nella dolce e soffocante profondità dell’abitudine e dell’intimità”.

Un sacco di nuovo materiale al cui interno, dicono gli esperti, ci sono idee che sarebbero poi finite in Eyes Wide Shut quattro decenni dopo. In particolare in Jealousy vi è una discussione con una moglie dopo che il suo uomo è tornato a casa ubriaco, e in The Perfect Marriage, in cui Kubrick appuntava note del tipo “Moglie che si prepara per la festa di Natale. Marito depresso. Storia di matrimonio, fedeltà, imbrogli”.

Kubrick, un americano che ha vissuto la maggior parte della sua vita in Gran Bretagna, è morto nel 1999 poco dopo aver completato Eyes Wide Shut, con Tom Cruise e Nicole Kidman. Proprio su questo genio ossessivo del cinema del ‘900, a Londra fino al 15 settembre, c’è al Design Museum la rassegna Stanley Kubrick: The Exhibition, che ripercorre tutta la vita e la carriera del regista con documenti, costumi e set originali.

Leggi anche:

Sailor moon diventa un film! La combattente che veste alla marinara sta per arrivare al cinema
È uscito il trailer di ‘Pinocchio’, la nuova versione della fiaba di Collodi con Benigni e Proietti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

corsi pagamento

seguici su facebook