Quadro di Klimt creduto rubato 22 anni fa ritrovato a Piacenza nel giardino della galleria

klimt piacenza

Un furto eclatante avvenuto 22 anni fa e che oggi potrebbe aver trovato una incredibile soluzione. A Piacenza il “Ritratto di signora” di Gustav Klimt, che si pensava sottratto alla Galleria d’arte moderna Ricci Oddi, probabilmente non è mai uscito da quelle sale.

Ci si chiede se sia proprio l’originale, infatti, quello rinvenuto ieri durante alcuni lavori di ripulitura di un’edera che copriva una parete esterna dell’edificio. Qui è venuta fuori un’intercapedine chiusa da uno sportello dove c’era un sacco con dentro il quadro.

Sul posto è subito arrivata la polizia, mentre la Galleria è stata chiusa al pubblico. In corso ora degli accertamenti per verificare se quel quadro identico al Klimt sia proprio l’originale, tra l’altro in cima alla classifica dei quadri più ricercati al mondo.

Al momento però questa è solo un’ipotesi da confermare, dal momento che potrebbe trattarsi di una copia.

A trovarlo sono stati alcuni operai della ditta Globo Dimensione Verde, di San Nicolò, che per conto del comune stavano eseguendo dei lavori in giardino.

Spunta un quadro nel giardino della Ricci Oddi, è identico al Klimt

Una grande soddisfazione, una gioia immensa, a 22 anni dalla scomparsa, il ritrovamento del ‘Ritratto di signora’ di Gustav Klimt, l’opera più importante e prestigiosa della Galleria d’arte moderna Ricci Oddi, qualora le verifiche confermassero l’autenticità del quadro, sarebbe un bellissimo dono, uno splendido regalo di Natale non solo per la comunità piacentina, ma per l’intero movimento artistico internazionale”, dice l’assessore alla cultura Jonathan Papamarenghi.

Insomma, ora non ci resta che sperare che quel quadro sia davvero l’originale.

Giornalista pubblicista, classe 1977, laureata con lode in Scienze Politiche, Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci anni.
Seguici su Instagram
seguici su Facebook