Arriva il pesce mangia-plastica che libera le spiagge di Torre Canne dai rifiuti

La lotta all’inquinamento delle spiagge e dei mari causata dalla plastica sta coinvolgendo sempre più comuni in Italia e le iniziative contro l’abbandono dei rifiuti si moltiplicano. Quest’anno, in occasione del Fasano Fish Festival, è stato installato un grosso pesce mangia plastica sulle spiagge di Fasano per invitare turisti e abitanti a non abbandonare rifiuti sulla spiaggia.
L’opera d’arte sarà utile a mantenere le spiagge pulite ed evitare la dispersione di microplastiche in mare.

Il pesce mangia plastica sulla spiaggia di Fasano

Un grande pesce mangia plastica è stato installato pochi giorni fa a Lido Morelli, uno dei lidi più belli e visitati della Puglia. Il lido si trova in una zona immersa nella natura, all’interno del parco regionale e tra le coste di Torre Canne e Torre San Leonardo.

L’originale pesce mangia plastica su questa meravigliosa spiaggia è stato installato dal Gruppo di Azione Locale della Valle d’Itria con lo scopo di liberare le spiagge dai rifiuti e combattere l’inquinamento dei mari causato da plastica e microplastiche.

Il pesce mangia plastica si presenta così a turisti e abitanti:

“Vissuto nell’era del Plastocene, si nutre della plastica abbandonata dagli incivili , ma da solo non può farcela! Ha bisogno di te! Vieni al Fasano Fish Festival e metti nella sua pancia la plastica che trovi in spiaggia. Così aiuterai i pesci veri del nostro mare”.

All’interno della pancia del pesce sono stati già raccolti numerosi rifiuti: numerose bottiglie di plastica, ma anche lettini e materassini stanno “nutrendo” il grande pesce.

Oltre a sensibilizzare turisti e abitanti sull’abbandono dei rifiuti e sull’inquinamento, l’installazione del pesce mangia plastica ha l’obiettivo di sponsorizzare il Fasano Fish Festival, evento organizzato per promuovere le tradizioni gastronomiche della Valle d’Itria, che comprende i comuni di Fasano, Martina Franca, Locorotondo e Cisternino.

L’iniziativa si terrà il 29 e 30 giugno prossimi e promuoverà prodotti tipici e le tradizioni enogastronomiche .

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Deceuninck

Finestre e serramenti in ThermoFibra: cos’è e quali sono i vantaggi della loro installazione

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Izanz

Piretro: l’insetticida naturale contro le zanzare

Mediterranea

Come prendersi cura delle mani dopo lavaggi frequenti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook