Realizza un incredibile ritratto artistico sul suo balcone con la cenere vulcanica dell’Etna

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Negli scorsi giorni, nel corso dell’attività eruttiva dell’Etna, la cenere vulcanica ha ricoperto diversi comuni siciliani della fascia jonico-etnea. Se per molti la sabbia nera è stata causa di disagi, soprattutto per strada, per qualcuno è diventata lo strumento adatto per dar sfogo alla propria vena artistica.

Così, un’artista siciliana che vive a Riposto, cittadina di mare alle pendici del vulcano, ha usato la cenere etnea per dar vita ad un’originale opera d’arte temporanea sul terrazzino della propria abitazione.

Angelika Antonella Finocchio – è questo il nome dell’artista siciliana- ha scelto di “dipingere” il volto di un’affascinante donna con i capelli mossi e uno sguardo malinconico. Per farlo ha utilizzato soltanto due strumenti: le sue abili mani e la cenere vulcanica, quella che i catanesi chiamano rina.

E il risultato è davvero sorprendente, come dimostrano queste foto:

cenere-etna-disegno

@Angelika Antonella/Facebook

cenere-etna-opera

@Angelika Antonella /Facebook

A volte basta avere un po’ di fantasia e di manualità per trasformare una fonte di disagio (come la cenere vulcanica) in risorsa e dar vita a dei piccoli capolavori!

Fonte: Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

eBay

Ricondizionato è meglio! I migliori prodotti che conviene acquistare rigenerati (per te e l’ambiente)

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook