Ecco la migliore biblioteca pubblica del mondo, da visitare almeno una volta nella vita

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Oltre ad essere considerata un paradiso per gli amanti dei libri, Oodi nel cuore di Helsinki è adesso la migliore biblioteca pubblica dell’anno. A stabilirlo è stata la giuria della Conferenza internazionale della Biblioteca di Atene, in Grecia. Vediamo perché.

Inaugurata nel 2018, Oodi che in finlandese significa “ode” è entrata nel cuore di tutti perché è stata costruita in occasione dell’anniversario dell’Indipendenza della Finlandia, come regalo ai cittadini. Così invece di investire in effimeri eventi del tempo di una giornata, il sindaco di Helsinki Jan Vapaavuori aveva pensato a una biblioteca, dicendo, all’epoca che “niente meglio di una biblioteca poteva simboleggiare il nostro modo di intendere la nazione, una società aperta, trasparente ed egualitaria che ha come valori l’istruzione continua, la cittadinanza attiva, la libertà di espressione. La democrazia si fonda infatti su un popolo istruito e critico, la dobbiamo difendere”.

biblioteca oode

La Biblioteca progettata dallo studio ALA architects non contiene solo libri, ma è un vero e proprio centro di aggregazione culturale dove ci si riunisce per leggere, ma anche per fare due chiacchiere (esistono sale apposite), vedere film, assistere a convegni e addirittura registrare in un vero e proprio studio.

biblioteca oode

Così accanto a oltre 100mila volumi si può studiare, lavorare e godere di una vista mozzafiato su un enorme parco verde. Ma la vegetazione è prevista anche all’interno con tante piante, alberi e fiori.

biblioteca oode

Sarà per questo, che secondo una giuria internazionale, Oodi è la migliore biblioteca al mondo. La sua nascita d’altronde è dovuta a un concorso di idee: erano arrivate oltre 2mila proposte. Situata proprio accanto alla stazione centrale di Helsinki, è stata inaugurata il 5 dicembre 2018 e quest’anno ha contato oltre 2milioni di visite. L’edificio ha tre piani spaziosi e luminosi, l’intero progetto è costato 98milioni di euro ed è in parte realizzato in legno.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook