Maltempo: a Napoli crolla l’arco borbonico, preziosa testimonianza dell’antico molo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A causa del maltempo, a Napoli è crollato l’arco borbonico in pietra del 1700, chiamato “‘O chiavicone”, situato sul lungomare. A causarne la caduta sono state le mareggiate degli ultimi giorni accompagnate da forti venti.

Un anno fa, Francesco Emilio Borelli, consigliere regionale dei Verdi, aveva chiesto all’amministrazione di intervenire urgentemente per metterlo in sicurezza. L’arco, preziosa testimonianza dell’antico molo borbonico, era già a rischio, e nonostante il tentativo di salvaguardarlo con tubi innocenti, è crollato.

L’assessore Flavia Sorrentino, amareggiata dall’accaduto, ha commentato la notizia sulla propria pagina fb con queste parole:

Proprio pochi giorni fa, dopo l’incredibile mareggiata che ha colpito il lungomare di Napoli, pubblicavo un appello per mettere in sicurezza e restaurare l’antico arco borbonico, ultima testimonianza del vecchio porticciolo dell’epoca monarchica. Risalente al ‘700, nato come approdo per i pescatori del vicino borgo di Santa Lucia – e nel corso dell’800 trasformato in terminale dello scarico fognario venendo ribattezzato ‘O Chiavicone – è crollato oggi pomeriggio per effetto delle burrasche degli ultimi giorni. In equilibrio precario su una porzione di masso non ha retto alla furia delle onde. Anni di incuria e scarica barile non potevano che portare a questo. L’ultimo schiaffo alla memoria e alla storia di Napoli. Inaccettabile.”

Un pezzo di storia napoletana se n’è andato rattristando tutti per la grave perdita.

FONTE: Vesuviolive

Ti potrebbe interessare anche:

Maltempo: crolla un ponte nel crotonese, alluvioni anche a Palermo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook