L’artista che fa rivivere i tesori del Museo archeologico di Taranto sulle pagine dei giornali ai tempi del coronavirus

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La penna scorre veloce sui fogli di giornale, riportando alla luce le straordinarie e antiche opere del Museo archeologico di Taranto.

Una serie nata quasi per caso dell’artista di origine tarantine, ma romana di adozione, Giorgia Catapano, legata a doppio filo con il riciclo di un materiale che sarebbe destinato al bidone della spazzatura.

Così, questi disegni su carta di giornale recuperata uniscono in maniera stridente le antiche divinità e le loro sinuose figure con i titoli che raccontano un mondo alle prese con il cornavirus, giorno dopo giorno.

Un contrasto che vive in primis la stessa città di Taranto, dove gli interrogativi e le contraddizioni si sovrappongono alle forti emozioni.

Dalla Testa di Athena alla Venere di Parabita, i reperti immortalati dalla Catapano sembrano, quindi, unire il passato, il presente e il futuro.

Sono il racconto delle radici dell’Italia meridionale che hanno costruito il nostro presente. E ci preparano al nostro domani.

Un messaggio simbolico davvero toccante, soprattutto nel bel mezzo di una pandemia mondiale.

“Ho fatto questi disegni all’inizio perché mi era finita la carta da acquerello, poi via via ho invocato idealmente la bellezza più alta del nostro passato, chissà se avrà la forza di fare da guida per il futuro. Me lo auguro.
Se passate da Taranto, andate a visitare il Museo Archeologico Nazionale, è veramente un tesoro di inestimabile valore nei reperti e nell’allestimento”, spiega l’artista.

Come a dire… La bellezza ci salverà.

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto ha riaperto al pubblico il 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica Italiana, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.30 (ultimo ingresso previsto per le ore 17.30).

“Una ripresa con tante novità, con modalità di fruizione per garantire la massima sicurezza e un’offerta di attività pensate per dare a tutti un’accoglienza speciale”.

Fonte e foto Giorgia Catapano

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook