Eccezionale scoperta archeologica in Egitto: ritrovate 50 mummie di oltre 2mila anni

50 mummie egitto 2000 anni

Ancora Egitto, ancora un eccezionale ritrovamento: un gruppo di archeologi ha ritrovato una tomba contenente 50 mummie in buono stato di conservazione di più di 2000 anni a Minya, a sud del Cairo.

Le mummie, di cui 12 di bambini, sono state scoperte all’interno di quattro camere sepolcrali di nove metri di profondità nel sito archeologico di Tuna El-Gebel e risalirebbero all’età tolemaica, quindi al periodo che va dal 305 al 30 a.C. (l’ultima regina tolemaica fu Cleopatra). E in particolare alcune sono state trovate avvolte nel lino mentre altre poste in bare di pietra o in sarcofagi di legno.

I visitatori, compresi gli ambasciatori di diversi Paesi, si sono riuniti sul luogo della scoperta in cui 40 mummie sono state esposte durante la cerimonia di annuncio.

Le identità delle mummie sono ancora sconosciute, ma dal metodo di mummificazione è probabile che le persone fossero di alto rango. “Non abbiamo trovato nomi scritti in geroglifici” ha infatti spiegato Mostafa Waziri, segretario generale del Supreme Council of Antiquities dell’Egitto.

L’Egitto non è di certo nuovo a questi ritrovamenti. La scoperta si aggiunge infatti ad altre recenti di paragonabile bellezza e importanza, come le 8 mummie della necropoli di Dahshur o la tomba di 4400 anni fa nel sito di Saqqara.
50 mummie 2000 anni1

Gli scavi in diverse zone dell’affascinante Paese nord africano continuano: ci aspettiamo dunque di vedere altre immagini come queste e di riscoprire ancora pezzi di un mondo così lontano che però ancora ci appartiene.

La scoperta è il risultato di una collaborazione tra il Ministero delle Antichità e il Centro di ricerca per gli Studi Archeologici dell’Università di Minya.

Leggi anche:

Roberta De Carolis

Foto: REUTERS/Amr Abdallah Dalsh

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

corsi pagamento

seguici su facebook