Vibe: la mostra multimediale per non vedenti che abbatte il concetto di disabilità

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Percorsi sensoriali per non vedenti e per normovedenti basati sulla riproduzione in modelli tattili supportati da strumenti multimediali delle opere degli artisti Anni e Josef Albers. Dal 6 aprile fino al 4 luglio arriva a Siena una mostra che abbatte il concetto di disabilità.

L’arte fruibile a tutti, anche a chi ha una menomazione visiva, questo l’obiettivo del progetto Vibe. Voyage Inside a Blind Experience, ideato dalla startup di Città di Castello Atlante Servizi Culturali assieme all’Istituto dei Ciechi di Milano, The Glucksman, University College Cork (Irlanda), il museo Vasko Lipovac di Spalato (Croazia) e The Josef and Anni Albers Foundation.

Un partenariato europeo che adesso è pronto ad allestire la sua prima mostra temporanea rivolta a tutti e pensata soprattutto per chi ha una disabilità visiva. Le opere a Santa Maria della Scala a Siena saranno, infatti, accompagnate da speciali tecnologie che riprodurranno suggestioni uditive e tattili. L’allestimento è stato cofinanziato dal programma Europa Creativa 2014-2020 dell’Unione Europea.

I lavori sono quelli di Josef e Anni Albers, maestri del Bauhaus, che pongono l’arte come un’esperienza tutta da vivere. Come si legge nel progetto, ai visitatori con disabilità visiva è solitamente riservato un approccio didascalico, relativo al riconoscere l’opera ripercorrendone con il tatto le linee compositive.

“Tutto ciò è assolutamente necessario, ma esplorando le potenzialità di quelle stesse linee svincolate dalla comprensione meramente figurativa in virtù di quella compositiva e stilistica, è possibile, con i dovuti supporti, avvicinarsi a un’esperienza che può dirsi estetica”.

mostra vibe2

Esperienza accompagnata da criteri multisensoriali e da personale debitamente formato nell’ambito della progettazione e gestione dei percorsi inclusivi. In questo senso, ciascun visitatore è introdotto ad un percorso esplorativo dell’opera che va oltre il consueto approccio visivo o didattico.

Allo stesso modo, si potrà fare esperienza del buio tramite l’allestimento di una camera oscura che permetterà un esercizio conoscitivo sensoriale e paritario. Si unisce a questo l’aspetto della condivisione di spazi dedicati all’arte e l’auspicabile nascita di una sensibilità partecipativa: tutti i visitatori si muoveranno e godranno del luogo nello stesso momento e le interazioni umane ed emozionali, che ne potranno derivare, saranno uno degli elementi portanti di questo progetto.

mostra vibe1

Mostra Vibe, orari e biglietti

Da lunedì a domenica: 10-19 (ultimo ingresso ore 18.30)
Giovedì: 10-22 (ultimo ingresso ore 21.30)
Martedì giorno di chiusura del museo e della mostra

INFO E PRENOTAZIONI

Complesso Museale Santa Maria della Scala piazza del Duomo, 1 – 53100 Siena
0577 286300 (dal lunedì al venerdì ore 8.30-17.00)
Per altre info clicca qui

Altre bellissime mostre da non perdere:

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook