Monet e non solo: a Bologna la mostra degli impressionisti più attesa dell’anno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Da Monet a Degas, passando per Renoir e Pissarro: i grandi nomi dell’Impressionismo francese sbarcano a Bologna per un’imperdibile mostra a Palazzo Albergati, in programma dal 29 agosto fino al 14 febbraio 2021. I biglietti sono acquistabili online.

Posticipato causa coronavirus (la mostra doveva svolgersi già in questi mesi), Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet, Parigi è un percorso espositivo tra ben 57 opere provenienti proprio dal bellissimo museo parigino.

È al Marmottan, infatti, che si trova una collezione unica nel suo genere, formata grazie a dei benefattori che dal 1932 hanno contribuito a renderla tra le più importanti al mondo dal punto di vista dell’arte impressionista.

La mostra

L’esposizione ruoterà soprattutto attorno a Monet, ma lo sguardo si perderà anche tra i colori di Manet, Renoir, Degas, Corot, Sisley, Caillebotte, Morisot, Boudin, Pissarro e Signac.

Un percorso espositivo che vedrà primeggiare – accanto a capolavori principali dell’impressionismo francese come Ritratto di Madame Ducros (1858) di Degas, Ritratto di Julie Manet (1894) di Renoir e Ninfee (1916-1919 ca.) di Monet – opere inedite per il grande pubblico perché mai uscite dal Musée Marmottan Monet. È il caso di Ritratto di Berthe Morisot distesa (1873) di Édouard Manet, Il ponte dell’Europa, Stazione Saint-Lazare (1877) di Claude Monet e Fanciulla seduta con cappello bianco (1884) di Pierre Auguste Renoir.

COme si legge nella nota stampa: “La mostra Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet, Parigi vuole anche rendere omaggio a tutti quei collezionisti e benefattori – tra i quali molti discendenti e amici degli stessi artisti in mostra – che, a partire dal 1932, hanno contribuito ad arricchire la prestigiosa collezione del museo parigino rendendola una tra le più ricche e più importanti nella conservazione della memoria impressionista”.

Informazioni

La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 (chiusura biglietteria ore 19.00) e potranno entrare 25 persone ogni 20 minuti, per un massimo di 75 visitatori all’ora, con obbligo di mascherina.

Le prevendite sono state aperte il 6 luglio sul sito www.ticket.it.

Da oggi inoltre agosto si potrà anche acquistare il biglietto in loco ma è fortemente consigliata la prenotazione.

Fonte: Palazzo Albergati

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook