Mio fratello rincorre i dinosauri: arriva al cinema la storia del supereroe con ‘un cromosoma in più’

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cosa significa avere un frattelo con la sindrome di Down? Ce lo racconta il nuovo film in uscita il 5 settembre dell’esordiente Stefano Cipani, “Mio fratello rincorre i dinosauri“, tratto dal libro omonimo di Giacomo Mazzariol che ha scritto anche la sceneggiatura del film insieme a Fabio Bonifacci.

Il film, come il libro, racconta la storia di Jack e Gio, due fratelli molto diversi. Jack è uno come tanti, Gio è speciale e dotato di poteri da supereroe. Perlomeno questo è quanto dicono i loro genitori finché un giorno, Jack, non scopre la verità: suo fratello non è un supereroe ma è affetto dalla sindrome di Down.

Una scoperta inaspettata che lo sconvolgerà anche se poi, sarà proprio Gio a insegnarli a vivere la vita fino in fondo, a dispetto delle sue paure.

La storia è tutta vera e Cipani ha conosciuto personalmente la famiglia protagonista del romanzo, definendola dirompente e molto umana. Per il lungometraggio ha scelto attori del calibro di Alessandro Gassmann (Davide), Isabella Ragonese (Katia) e la spagnola Rossy De Palma (Zia Rock), e per i protagonisti Francesco Gheghi (Jack) e Lorenzo Sisto (Gio).

Cipani non è nuovo al tema della disabilità, in passato ha girato un cortometraggio intitolato “While God is Watching Us” che ha per protagonista proprio un ragazzo disabile affetto da una malattia terminale.

E con questo primo lungometraggio, molto atteso dal pubblico, porta sul grande schermo il tema dell’accoglienza verso il diverso, partendo da un pezzo di vita realmente vissuta. Da vedere!

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: EaglePictures

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook