Mary Poppins OGGI 28/12 in tv (e anche al cinema con il ritorno!)

mary-poppins-cover

Stasera in tv in prima serata il celebre film Mary Poppins, prodotto nel 1964 da Walt Disney, diretto da Robert Stevenson e vincitore di 5 premi Oscar. E oggi è anche sul grande schermo con il film “Il ritorno di Mary Poppins”.

Anarchica, femminista, anticlassista. La rivoluzionaria Mary Poppins torna sul piccolo e sul grande schermo.

In tv OGGI 28 dicembre alle 21:25 – “Mary Poppins” (Film-musicale): I coniugi Banks sono alla ricerca di una governante che possa prendersi cura dei loro due figli. Nessuna sembra adatta a questo ruolo, finché dal cielo non arriva lei: Mary Poppins.

Al cinema con il film diretto da Rob Marshall, che riporta sul grande schermo la più celebre delle tate creata da P.L. Travers.

Ha incantato intere generazioni e tutt’ora, in replica in tv sempre nel periodo natalizio, fa il boom di ascolti. Con il suo ‘supercalifragilistichespiralidoso’, riesce ad incollare al piccolo schermo anche chi l’ha ormai visto un centinaio di volte. Per tutti gli appassionati adesso approda al cinema il sequel di uno di film più amati della Disney.

‘Il ritorno di Mary Poppins’ ha come protagonista Emily Blunt, affiancata da un cast eccezionale che comprende Lin-Manuel Miranda nel ruolo di Jack, lo spazzacamino allegro e spensierato che si occupa di portare luce nelle strade di Londra, Ben Whishaw nel ruolo di Michael Banks, Emily Mortimer nei panni di Jane Banks, Julie Walters nel ruolo di Ellen, la domestica dei Banks, Colin Firth nei panni di William Weatherall Wilkins, direttore della Banca di Credito, Risparmio e Sicurtà, Meryl Streep nel ruolo di Topsy, l’eccentrica cugina di Mary.

Ci saranno poi tre nuovi bambini Banks, interpretati da Pixie Davies, da Nathanael Saleh e dall’esordiente Joel Dawson. Infine, due amatissimi come Angela Lansbury, che sarà la signora dei palloncini e Dick Van Dyke che presterà il volto a Mr. Dawes figlio, direttore ormai in pensione della banca che ora è gestita dal personaggio di Firth.

Mary Poppins, la splendida tata femminista e anarchica

Mary Poppins è anarchica, femminista e anticlassista. La governante ha il piglio di una donna sicura e libera che arriva e se ne va quando cambia il vento. È affascinante, simpatica e ammirata da tutti perché non solo si prende cura dei bambini, ma li proietta in un mondo magico in cui gli insegna anche il rispetto verso le altre persone e gli animali. Tiene testa all’uomo di casa, come non riesce a fare la moglie, convinta suffragette.

La trama

Il Ritorno di Mary Poppins è ambientato a Londra durante la Grande Depressione degli anni 30, ventiquattro anni dopo gli eventi del film originale. Michael Banks lavora nella stessa banca in cui lavorava suo padre e vive ancora al numero 17 di Viale dei Ciliegi con i suoi tre figli Annabel, Georgie e John e la domestica Ellen.

Proseguendo la tradizione inaugurata dalla loro madre, Jane Banks combatte per i diritti dei lavoratori e aiuta la famiglia di Michael. Quando la famiglia subisce una perdita personale, Mary Poppins ritorna magicamente nella vita dei Banks e, con l’aiuto di Jack, li aiuta a ritrovare la gioia di vivere e il senso della meraviglia.

mary poppins

La pellicola del 1964, con Julie Andrews e Dick Van Dyke, era ambientata poco prima della Prima Guerra Mondiale e divenne un vero e proprio cult, vincendo cinque premi Oscar.

Dominella Trunfio

Yves Rocher

Candidati al premio Terre de Femmes della Fondazione Yves Rocher. Trovi tutte le info qui!

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook