Le luminarie del Salento invadono il Giappone: 350mila lampadine accendono Kobe

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le tipiche luminarie del Salento sbarcano nel Sol levante: 350mila lampadine di Maglie illumineranno fino al 16 dicembre la città giapponese di Kobe

È un merito tutto italiano quello di illuminare a festa le strade e le piazze di Kobe, in Giappone, per la 24esima commemorazione delle vittime del terremoto che scosse la città nel 1995. Le luminarie, infatti, provengono dal nostro splendido Salento per il terzo anno consecutivo.

Le luminarie di Kobe costituiscono ormai un’installazione che ha luogo ogni dicembre dal 1995 per commemorare il terremoto di Hanshin-Awaji che devastò la città il 17 gennaio dello stesso anno.

Ad oggi si tratta di un progetto riconosciuto dal governo nazionale come importante contributo alla ricostruzione dei luoghi devastati dal sisma, tanto che anche un’emissione speciale di francobolli ricorda l’evento.

luminarie kobe 1

E anche per il 2018 è stato riconfermato il gruppo di Maglie (l’azienda De Cagna) per allestire le strade e i parchi della città, con numeri da capogiro: 60 metri di tunnel, 553 pali, 350mila lampadine, 100 metri di spalliera con sei torri da 20 metri e uno show musicale sull’acqua.

luminarie kobe 2

Per chi dovesse trovarsi in giro per il Giappone in questi giorni natalizi, queste sono le informazioni sulle luminarie di Kobe:

dal 7 al 16 dicembre dalle 18 alle 21.30 da lunedì a giovedì; dalle 18 alle 22 il venerdì; dalle 17 alle 22 il sabato; dalle 17 alle 21.30 la domenica.
L’accesso, gratuito, è da Motomachi o dalla stazione Sannomiya.

Germana Carillo
Fonte foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook