Buon compleanno Losing my religion: la celebre canzone dei REM compie 30 anni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Losing my religion ha compiuto 30 anni. La famosa canzone dei R.E.M. è stata pubblicata il 19 febbraio 1991.

Losing my religion è ancora una delle più famose del mondo. Pubblicato come primo singolo estratto dall’album Out of Time uscito il 12 marzo del 1991, è la canzone più nota dei R.E.M. e ne ha sancito il successo mondiale, raggiungendo la quarta posizione nella Billboard Hot 100 americana.

Losing my religion è stata scritta dal chitarrista dei R.E.M. Peter Buck che racconta di averla composta mentre guardava la TV. Buck teneva tra le mani un mandolino appena acquistato e stava cercando di imparare a suonarlo da autodidatta.. Non a caso il riff della canzone è eseguito proprio con tale strumento.

La registrazione è iniziata nel settembre 1990 al Bearsville Studio A di Woodstock, a New York. La canzone è stata arrangiata in studio con mandolino, basso elettrico e batteria.

Il video di Losing my religion

Il videoclip è stato diretto da Tarsem Singh. Fu nominato “Video dell’anno” agli MTV Video Music Awards del 1991. Mostra immagini di varie religioni e soprattutto di San Sebastiano.

Premi

La band e la canzone hanno conquistato due premi, come Best Short Form Music Video e come Best Pop Performance by a Duo or Group with Vocal.

Fonti di riferimento: RDS, Wiki

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
eBay

Pulizie di primavera: fai ordine in casa e nell’armadio vendendo online quello che non usi

Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

Speciale Fukushima 10 anni

11 marzo 2011. 10 anni fa il terribile disastro di Fukushima, una lezione che non deve essere dimenticata

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook