disbiosi-intestinale

Ormai è noto il ruolo chiave dell'intestino sul complessivo stato di salute del nostro organismo. Soffrire di disbiosi espone a diversi problemi, ecco allora che potrebbe essere utile avere una guida che spiega bene di cosa si tratta e svela i segreti per combatterla ritrovando così il benessere.

La flora batterica intestinale è ogni giorno provata dal nostro stile di vita: alimentazione errata, fumo, alcool, sedentarietà, stress sono tutte cose che incidono profondamente e che creano degli squilibri. E’ importante invece prenderci cura al meglio della salute del nostro intestino in modo tale da avere un sistema immunitario forte, migliorare l’assorbimento dei nutrienti utili, ottimizzare il metabolismo, ecc.

Come possiamo agire per garantirci tutto questo? Ce lo spiega Fabio Piccini nel suo libro “Microbioma, intestino e salute - Come prevenire, riconoscere, curare le disbiosi intestinali”. Si tratta di una vera e propria guida sull’argomento in cui l’autore attraverso consigli, ricette e rimedi ci svela tutti i segreti del nostro intestino.

microbioma libro

Si inizia parlando dei batteri intestinali per capire meglio cosa sono e che funzioni hanno e si passa poi a spiegare l’evoluzione del microbioma umano e a chiarire cosa si intende per disbiosi (situazione contrapposta all’eubiosi), ovvero quella condizione di squilibrio della flora batterica intestinale. L’autore spiega come riconoscerla, le possibili cause che l’hanno fatta comparire e i sintomi da non sottovalutare.

Si parla ovviamente anche di fibre, sostanze che non fungono da nutrienti ma che hanno comunque un ruolo chiave per il benessere del nostro intestino, oltre che di alimenti fermentati e probiotici con tanto di ricette a base di kefir, bevande e verdure fermentate.

Non solo dunque un testo teorico ma anche una guida pratica con suggerimenti che tutti possiamo mettere in pratica per migliorare senza troppi sforzi la nostra salute a partire proprio dall'intestino.

Piccini è un vero esperto del settore, medico e psicanalista con un dottorato di ricerca in scienza della nutrizione, l’autore vanta di essere il fondatore del Progetto Microbioma Italiano, un progetto di ricerca nazionale dedicato allo studio delle disbiosi intestinali e a quanto queste siano rilevanti sullo stato di salute della popolazione italiana.

Come ci ricorda l'autore:

“L’idea che la salute e la malattia dipendano in gran parte dalle condizioni dell’intestino non è nuova. Nuovissima è invece la scoperta che la salute non dipende solo dalle condizioni delle cellule umane, ma anche dallo stato in cui versa l’enorme popolazione di batteri che vivono nel nostro corpo e in particolare proprio nell’intestino”.

Che benefici possiamo notare se ci prendiamo cura della nostra disbiosi? Ce li elenca sempre Piccini:

“Una pelle più elastica e luminosa, capelli e unghie più forti, un ritmo del sonno più regolare e appagante, un recupero del peso forma, un umore più equilibrato e sereno: sembra incredibile che tutti questi effetti possano derivare da modifiche della flora batterica intestinale, ossia dalla cura di un intestino infelice. La cosa più importante è capire che non esisterà mai una pillola che sia in grado di compensare un cattivo stile di vita o una pessima alimentazione”

Non dimentichiamoci quindi dell’importanza di prenderci cura ogni giorno dei nostri microscopici inquilini intestinali!

A questo proposito potrebbe interessarvi anche:

Francesca Biagioli

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog