Crescere un figlio felice e gentile, senza inquinare come una petroliera? È possibile! A spiegarci come fare è il nuovo libro della nostra amica e collega Silvana Santo, giornalista ambientale e mamma di Davide e Flavia, che con il suo blog Una mamma green è diventata un punto di riferimento nel mondo della genitorialità sostenibile.

'Una mamma green', edito da Giunti Editore, è un testo profondamente autobiografico, che Silvana definisce "un diario di bordo, più che un manuale o una guida. Libero da fanatismi e integralismi di alcun tipo. Un libro che è anche e soprattutto una storia. La mia storia e quella dei miei figli".

Partendo dall’esperienza di successo del suo blog, l'autrice, infatti, raccoglie consigli e condivide esperienze sul suo percorso di giovane madre e ambasciatrice della tutela ambientale.

Dalle scelte per il parto all’allattamento, dai prodotti ecologici per l’infanzia al babywearing, Una mamma green offre tutte le indicazioni per una maternità in armonia con la natura, ma sempre in maniera ironica e divertente.

Crescere bambini felici è il desiderio di tutti i genitori e anche se farlo non è semplice, è un cammino affascinante e gratificante. 

Scoprire, una volta grandi, di aver aiutato i propri bambini a essere gentili con il mondo che li circonda certamente sarà il premio più prezioso.

silvana santo1
Silvana, con Davide e Flavia 

Parola di Una mamma green, che ci dà qualche dritta in merito...

10 consigli per crescere bambini felici e gentili con il mondo:

1) Permetti a tuo figlio di sporcarsi le mani

Il contatto con gli elementi naturali – la terra, il fango, la sabbia, la corteccia, l'erba etc – è una esperienza sensoriale che arricchisce e gratifica. Stimola i sensi in modo equilibrato e sano, e migliora la percezione di sé e del mondo. Un eccesso di pulizia, di contro, oltre a inquinare l'ambiente, può essere dannoso per il sistema immunitario e la salute in generale.

Leggi: I BAMBINI INTELLIGENTI SI ARRAMPICANO SUGLI ALBERI E CORRONO SOTTO LA PIOGGIA

2) Viaggia e leggi insieme a tuo figlio

Viaggiare fin da piccoli è il modo migliore per allargare i propri orizzonti. Per sviluppare la propria curiosità e diventare adulti empatici e consapevoli. Il sistema più efficace per crescere senza pregiudizi e collezionare ricordi indelebili. E leggere è il mezzo più semplice per viaggiare quando non è possibile spostarsi da casa!

Leggi: 15 CONSIGLI PER LEGGERE LIBRI AD ALTA VOCE AI BAMBINI

3) Quantità e qualità

Un bambino non resta piccolo a lungo. Finché tuo figlio lo è, trascorri con lui tanto tempo di qualità. Goditi la sua compagnia, alimenta la sua fiducia in se stesso e costruisci i ricordi che entrambi conserverete per tutta la vita.

Leggi: IL REGALO MIGLIORE PER I BAMBINI È IL TEMPO CHE PASSIAMO CON LORO

4) Il contatto fisico è fondamentale

Quando un bambino viene al mondo, passa dall'ambiente stabile e familiare dell'utero materno, coi suoi spazi ristretti, la luce soffusa e i suoni ovattati, a una situazione profondamente diversa e straniante. Ritrovare il contatto pelle a pelle, cuore a cuore, con sua madre in primis è fondamentale per un adattamento sereno e definitivo alla vita extrauterina. E questo bisogno di contatto, di abbracci e di contenimento rimane vitale e perentorio almeno per tutta la prima infanzia.

 Leggi: I BAMBINI SONO FATTI DI SOGNI E HANNO BISOGNO DI TUTTO IL NOSTRO AFFETTO

5) Porta tuo figlio all'aria aperta

Il progressivo distacco dall'ambiente naturale e la “cementificazione” della vita (e dell'infanzia) sempre più spinta hanno contribuito, secondo molti studiosi, alla diffusione di problematiche come l'iperattività, l'ansia, la difficoltà a concentrarsi e l'aggressività nei bambini. Tornare a fare esperienza quotidiana della natura, anche semplicemente in un orto di quartiere, in una spiaggia pubblica o in un parco cittadino, rappresentano un'occasione straordinaria per migliorare la forma fisica e favorire il benessere psicologico di tutta la famiglia.

Leggi: PERCHÉ TENERE I BIMBI ALL’ARIA APERTA ANCHE QUANDO FA FREDDO

6) Non abusare di tecnologia

La tecnologia è uno strumento utile che, se usato con buon senso, rappresenta un'opportunità preziosa di apprendimento e intrattenimento intelligente. Ma un'esposizione troppo precoce o prolungata dei bambini ai dispositivi elettronici rischia di favorire uno stile di vita troppo sedentario, oltre che sottoporli a stimoli sensoriali eccessivi e squilibrati e, nel tempo, aumentare il rischio di veri e propri comportamenti antisociali.

Leggi: 10 MOTIVI PER CUI I BAMBINI NON DOVREBBERO ABUSARE DI SMARTPHONE E TABLET

7) Permetti a tuo figlio di giocare con gli animali

Crescere in compagnia di un animale fa bene al sistema immunitario e all'umore dei bambini, li responsabilizza e li incoraggia a muoversi di più. Ma, soprattutto, fa bene al loro cuore. Li rimette in connessione con la parte più autentica e ancestrale di se stessi, sviluppa la loro empatia e li fa sentire amati. Senza alcun rischio per la salute, visto che quasi tutte le malattie che possono affliggere gli animali domestici non sono contagiose per l'uomo.

Leggi: CANI E GATTI: I BAMBINI CHE VIVONO CON GLI ANIMALI DOMESTICI HANNO MENO INFEZIONI E SONO PIÙ SANI

8) Proteggi tuo figlio dai falsi bisogni e dal consumismo

Un bambino ha bisogno quasi esclusivamente di tempo e di amore. Il resto, spesso, è un di più. Pur con i compromessi inevitabili che una società consumistica impone a tutti, cerca di abituare tuo figlio al desiderio e all'attesa. Coltiva la sua fantasia, aiutalo a non temere la noia e la solitudine.

Leggi: 10 GESTI PER INCORAGGIARE I BAMBINI AD AMARE E RISPETTARE IL PIANETA

9) Insegna a tuo figlio a mangiare sano

Quali che siano le tue scelte generali in fatto di alimentazione, cerca di fare in modo che tuo figlio abbia un rapporto sano con il cibo. Proponi prodotti locali e di stagione, privilegia la semplicità, la freschezza e il colore. Punta sulla varietà. Insegna a tuo figlio che il cibo non è solo un carburante, ma è cultura, socialità, storia e salute.

Leggi: 10 MODI PER AIUTARE I BAMBINI A MANGIARE SANO

10) Dai il buon esempio

La buona educazione non si impartisce, ma si testimonia. Non pretendere che tuo figlio ringrazi, non ripetergli semplicemente di non sprecare o di non maltrattare gli altri. Comportati piuttosto che vorresti che facesse lui, e vedrai che si comporterà di conseguenza. Non picchiarlo, se vuoi che impari a non essere violento. Differenzia i rifiuti, se vuoi insegnargli a fare altrettanto. Chiedigli scusa quando sbagli, se vuoi che si abitui a scusarsi a sua volta. Il resto verrà da sé.

Leggi: PERCHÉ CHIEDERE SCUSA A UN FIGLIO È UN ATTO D'AMORE

cop low una mamma green

Il libro è in libreria dal 15 marzo 2017. 

È possibile acquistarlo anche su Amazon

Roberta Ragni

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram