Giornale pianta5

Abbiamo già sotterrato matitetazze e libri. Ora anche i giornali, dopo l'uso, potranno trasformarsi in qualcosa di vivo: una pianta. In Giappone infatti dalla carta stampata di un quotidiano possono nascere dei fiori colorati.

L'idea è dello studio pubblicitario Dentsu, che ha dato vita a una campagna di comunicazione per l'editore Mainichi Newspapers, producendo un giornale dedicato alle piante e al giardinaggio. 

Con una caratteristica molto speciale e coerente col tema trattato: dopo averlo sfogliato in lungo e in largo, letto ogni riga, guardato ogni immagine, il giornale può essere piantato. 

L'idea non è del tutto nuova. Lo scorso anno, in Argentinala casa editrice Pequeno Editor aveva già lanciato l'iniziativa dei libri da piantare per incoraggiare i bambini alla lettura e al rispetto dell'ambiente.

Ecco alcune immaginbi del Green Newspaper, il giornale giapponese che si pianta:

 

 

Giornale pianta1

Giornale pianta2

Giornale pianta3

Giornale pianta4

E la materia prima? Rigorosamente naturale ma riciclata. I giornali da piantare infatti sono realizzati usando i rifiuti cartacei, prima sciolti in acqua e poi trasformati in polpa. Ad essi sono stati poi incorporati dei piccoli semi prima della trasformazione finale in fogli di carta riciclata.

 

Giornale pianta6

Giornale pianta7

Anche l'inchiostro è rigorosamente green, prodotto usando solo sostanze vegetali. 

Francesca Mancuso

Foto: Mainichi Newspapers

LEGGI anche:

DALL'ARGENTINA ARRIVA IL LIBRO PER BAMBINI CHE SI PIANTA COME UN ALBERO

SPROUT: IN VENDITA LA MATITA CHE SI PIANTA

LA TAZZA BIODEGRADABILE CHE SI PIANTA DOPO L'USO

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram