La meravigliosa libreria Acqua Alta di Venezia è completamente sommersa: centinaia i libri distrutti

L’alta marea che ha colpito Venezia negli ultimi giorni ha spazzato via anche la famosa libreria Acqua Alta. Sono centinaia i libri andati distrutti, proprio qui, nella culla della cultura nata nel 2004 da un’idea di Luigi Frizzo che, per proteggere i libri, decise di sostituire mensole e scaffali con barchette e vasche, inclusa una magnifica gondola.

Metodo originale che fino ad oggi aveva funzionato alla perfezione ma questa volta l’acqua ha raggiunto un tale livello, 187 cm, da essere riuscita a penetrare ovunque, allagando gli spazi dell’originale libreria.

In un’intervista telefonica rilasciata a Libreriamo, Diana svela che c’è ancora acqua dappertutto:

“Noi ci chiamiamo Acqua Alta, l’acqua alta ce l’aspettiamo, ma così alta no. C’è acqua dappertutto. Non eravamo pronti per una mareggiata simile. L’acqua si è alzata di 50 cm in più del previsto. Ieri mi entrava persino negli stivali da pescatore. Camminavo in punta di piedi per tentare di mettere in salvo i libri.”

Peccato che le vasche da bagno e le gondole questa volta non siano bastate a proteggere i preziosissimi libri custoditi in questo scrigno di cultura.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: vivicreativo

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Coop

Non solo spremuta! 5 succhi ricchi di vitamine da realizzare con le arance di Sicilia

Seguici su Instagram
seguici su Facebook