Le due Frida: il significato che si nasconde dietro al quadro più enigmatico e doloroso dell’artista messicana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tutti i dipinti di Frida Kahlo sono enigmatici ma uno in particolare suscita da sempre curiosità ed è il quadro “Las dos Frida“, autoritratto dove l’artista si raffigura sdoppiata, dipinto in un momento di grande sofferenza dopo il divorzio dal marito Diego, assegnato il 28 dicembre 1966 al MAM, Museo d’Arte Moderno di Città del Messico.

A destra una lei vestita con un abito tradizionale Tehuana, che tiene in mano la foto dell’amato, a sinistra la Frida separata da Diego, in abito bianco di pizzo dalle fattezze più occidentali. Due donne che non si guardano pur essendo sedute l’una accanto all’altra. Come se la sua anima fosse divisa a metà, una legata alla tradizione, l’altra più emancipata a simboleggiare, probabilmente, il dissidio interiore tra due parti di sé, unite ma anche separate. Una duplicità tanto cara alla sua arte che le procura dolore, sebbene rappresenti la sua essenza così articolata e complessa, caratteristica che la rende unica.

Come spesso accade nelle sue opere, anche qui gli organi interni sono visibili, e nel caso specifico si tratta di cuori, elemento che torna frequentemente nei suoi quadri, anche per il forte valore emotivo e spirituale. Nelle “Due Frida” il cuore a destra, della lei in abito messicano con foto di Diego in mano, è integro e di un rosso vivo, mentre quello della lei a sinistra con una forbice in mano è rotto e dal colore più spento.

A collegarli un’arteria che viene però spezzata dalla stessa artista con una forbice chirurgica, forse a simboleggiare la volontà di recidere il legame con il passato e il suo vissuto doloroso, che l’ha condotta fino al divorzio dopo l’ennesimo tradimento, il peggiore, consumato da Diego con sua sorella.

Separazione vissuta tragicamente tant’è che le due Frida, il passato e il presente, pur essendo vicine non si guardano negli occhi, a sottolineare la distanza fra la Frida colorata dal cuore pulsante e quella bianca, pallida, triste, distrutta dal dolore ma anche determinata a chiudere con quel vissuto.

Significato del quadro

In definitiva, sembra che l’artista in questo quadro abbia cercato di esprimere la sua condizione emotiva durante il passaggio da una condizione all’altra, dal prima al dopo, dalla sé innamorata alla nuova se stessa determinata a divorziare seppure sofferente. Mostrando nel suo stile unico e inconfondibile quanto sia difficile affrontare i passaggi della vita, specialmente quando richiedono l’abbandono di qualcosa e, quindi, anche di una parte di sé.

Quanto è geniale e coraggiosa Frida in questo suo modo di rappresentarsi, in questa sua capacità di mostrare senza filtri la propria interiorità, di non vergognarsi della propria complessità e fragilità, raccontandosi tramite la sua arte che, nonostante tutto, pulsa di vita.

Ti potrebbe interessare anche:

Photo Credit: Museo de Arte Moderno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook