Klimt: il “Ritratto di signora” ritrovato a Piacenza è autentico

Il ‘Ritratto di signora’ di Gustav Klimt ritrovato lo scorso dicembre a Piacenza è autentico. La conferma è arrivata oggi durante una conferenza stampa della Polizia di Stato che comunicato l’esito degli accertamenti eseguiti sul dipinto dagli esperti.

Il quadro era stato ritrovato poco più di un mese fa dai dipendenti di una ditta di San Nicolò, in provincia di Piacenza, mentre eseguivano dei lavori di manutenzione nelle aree esterne presso la Galleria d’arte moderna Ricci Oddi, in centro città. Gli operai hanno notato un sacco in un’intercapedine chiusa da uno sportello e, aprendolo, hanno scoperto il quadro.

Proprio dalle sale della Galleria Ricci-Oddi, l’opera di Klimt era scomparsa ben 23 anni fa e, da allora, non se ne seppe più nulla: al momento del ritrovamento, il fatto che non avesse mai lasciato la Galleria, ha lasciato tutti senza parole e fino ad oggi il dubbio che si trattasse di una copia era alto.

In realtà le analisi hanno dimostrato che il dipinto è originale e dunque si tratta davvero del ‘Ritratto di Signora’ di Klimt rubato nel 1997, uno dei più ricercati al mondo.

“Una notizia di importanza storica per la comunità artistica e culturale e per la città di Piacenza”, hanno commentato Patrizia Barbieri, sindaco di Piacenza, e l’Jonathan Papamarenghi, assessore alla Cultura.

La splendida notizia è stata accolta dagli applausi del pubblico presente durante la conferenza: ora resta da capire chi abbia rubato il quadro e se l’opera sia sempre rimasta lì dov’è stata trovata.

Leggi anche:

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario Saponi e cosmetici fai da te, "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Coop

Non solo spremuta! 5 succhi ricchi di vitamine da realizzare con le arance di Sicilia

Seguici su Instagram
seguici su Facebook