Sembra un’aurora boreale: le colline irlandesi trasformate nel più grande quadro digitale del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non usa i colori per dipingere, ma sfrutta la luce. La sua tela non è un foglio bianco, ma l’ambiente naturale e in particolare le colline irlandesi. Stiamo parlando dell’artista Kari Kola che ha realizzato un’opera straordinaria per Galway, Capitale europea della cultura 2020.

Nonostante la programmazione di Galway sia stata sospesa a causa dell’emergenza coronavirus, Kola ha comunque realizzato la sua splendida creazione artistica, chiamata non a caso “Savage Beauty”.

Una vera e propria opera d’arte che gli ha permesso di rivestire di colori le colline irlandesi del Connemara trasformandole nel quadro digitale più grande del mondo.

Per realizzare l’opera, Kola ha installato 1.000 LED leggermente pulsanti su un tratto di 5 km del litorale di Lough Na Fooey scgliendo le tonalità del blu e del verde smeraldo. Il paesaggio aspro di Galway è stato così illuminato per ricreare lo spettacolo dell’aurora boreale sulle colline del Connemara.

Commissionata nell’ambito del programma di eventi di Galway 2020 come Capitale europea della cultura, doveva essere esposta e aperta al pubblico dal 14 al 17 marzo. Così non è stato. A causa della diffusione del COVID-19, Kola ha pubblicato una versione digitale dell’opera che può essere apprezzata senza la necessità di recarsi sul posto.

Qui di seguito il filmato di Kari Kola che mostra le colline irlandesi illuminate.

Savage Beauty deve il proprio nome a Oscar Wilde che descrisse Connemara come una “bellezza selvaggia”. Kari Kola non è nuovo a questo tipo di opere. Ha realizzato infatti oltre 2000 progetti digitali in luoghi suggestivi come Stonehenge e durante la cerimonia di apertura dell’Anno della Luce a Parigi.

Un lavoro durato oltre due settimane in condizioni meteo davvero complicate.

Qui alcune delle immagini pubblicate dall’artista su proprio sito web:

kari kola galway

©Kari Kola

kari kola

©Kari Kola

Non sarà bella come l’aurora boreale, ma ha il suo fascino.

Fonti di riferimento: Kari Kola

LEGGI anche:

Le luci degli innamorati “accendono” i trulli, Alberobello si trasforma nella città dell’amore

Il circo digitale 3D che non sfrutta gli animali e crea la magia con luci e laser

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook