Il suggestivo Presepe di Gabara in Sicilia, causa Covid, rimane un villaggio senza abitanti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il comune siciliano di San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, è noto per il suo presepe monumentale di Gabara, che resta costruito per tutto l’anno. Nel periodo natalizio è sempre stato possibile ammirarlo in tutto il suo splendore e seguirne il percorso alla scoperta dei vari personaggi e tradizioni.

Quest’anno, però, a causa delle restrizioni legate al Covid-19 a San Cataldo si respira un’atmosfera diversa e i cittadini non possono più accedere al suggestivo presepe che viene allestito e curato dal Comune di San Cataldo in collaborazione con l’Associazione Quarta Parete e l’Associazione Gabara22.

presepe-gabara

@Presepe monumentale di Gabara/Facebook

Ai curiosi e agli appassionati non resta quindi che ammirare quello straordinario scenario a distanza, nel rispetto delle misure anti-Covid. Il presepe si trova in contrada Torre/Pirato, a circa un km e mezzo da Piazza Calvario. Proprio per permettere ai visitatori di osservare meglio il presepe, si è deciso di illuminare ugualmente l’area monumentale che si snoda su circa 2.000 mq. Così, nelle ore serali si possono ammirare le capanne, il torrente, i pozzi, i personaggi realizzati in cartapesta e i muretti in pietra.

Il presepe monumentale di Gabara, articolato su tre livelli, è stato realizzato nel 2014 e propone un itinerario alla riscoperta delle tradizioni del Natale ma anche quelle locali.

presepe-gabara

@Presepe monumentale di Gabara/Facebook

@Presepe monumentale di Gabara/Facebook

@Presepe monumentale di Gabara/Facebook

Nella caratteristica struttura sono presente anche diversi giochi d’acqua e un bel torrente lungo circa 30 metri. Inoltre, nel presepe sono stati inseriti anche alcuni elementi della tradizione siciliana come la “straula”, un rudimentale carretto senza ruote che veniva utilizzato nel passato in Sicilia.

presepe-gabara2

@Presepe monumentale di Gabara/Facebook

Insomma, il presepe di San Cataldo è una vera e propria borgata a grandezza reale che vale la pena di essere visitata anche se soltanto dall’esterno!

Fonte: Associazione Gabara22/Presepe monumentale di Gabara 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook