©I Mitilanti

Fame di cultura? Poesie a domicilio al posto delle pizze: a La Spezia diventano take away e delivery

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il ricco menù di poesie, anche a km0, dei Mitilanti riempie il cuore e la mente degli spezzini di cultura e benessere.

Ordinare versi al posto della pizza? A La Spezia è possibile, grazie alla resistenza culturale dei Mitilanti, un collettivo di poeti difensori dell’importanza della cultura per il benessere degli individui e della comunità, che con le loro iniziative: Poetry Take Away e Poetry Delivery, portano poesia e bellezza agli spezzini. 

Pronto? Vorrei ordinare una poesia

©Poetry Take Away / I Mitilanti

Come in un ristorante, dal menù preparato dai Mitilanti, si possono scegliere le deliziose “pietanze”. Nel caso del Poetry Take Away, troverete poesie a km0, nazionali o internazionali, e facilmente identificabili con i nomi dei piatti tipici della cucina del mondo. L’ordine va poi inoltrato tramite messaggio su WhatsApp, ci si mette d’accordo per l’ora della consegna e si passa a ritirare l’ascolto direttamente al citofono dei poeti.

©Poetry Delivery / I Mitilanti

Per quanto riguarda il menù del Poetry Delivery invece ci sono tre scelte: Palmaria, Tino e Tinetto, le tre isole dell’arcipelago della Spezia. In ogni Poetry Box, a forma di cartone della pizza, si trova un’offerta culturale ricca e varia con poesie, immagini e oggetti. In qualsiasi caso, sarà comunque il “cliente” a fare la scelta, diventando così una parte fondamentale della performance artistica.

L’idea che anche il fruitore della poesia debba compiere delle azioni, e quindi sia parte integrante dell’azione poetica, esattamente come noi, contribuisce a creare, a nostro avviso, uno spazio condiviso che predispone ad un migliore ascolto e in definitiva a una più profonda ricezione del testo”, ci spiegano i mitilanti.

La resilienza dei poeti

©I Mitilanti

La cultura è stato uno dei settori più colpiti dalla crisi sanitaria, ma non si è mai arresa, la sua immensa capacità di trasformarsi, innovare e rendersi accessibile ci ha permesso, in un modo o nell’altro, di poter prendere delle boccate d’aria. I servizi di Poetry Delivery e Poetry Take Away sono nati proprio durante l’ultimo inverno, quello del ritorno alle politiche restrittive per il Covid.

La Spezia era zona arancione, si poteva uscire di casa, ma non varcare i confini comunali. Dopo una lunga riflessione sul modo in cui il lockdown avesse cambiato le abitudini delle persone e la vita di alcune categorie di lavoratori, è nata, per prima, l’idea della poesia d’asporto e dopo un po’ quella delle consegne a domicilio, tutto rispettando rigorosamente le norme di sicurezza.

Non siamo certo stati i primi a renderci conto che gli operatori della cultura non erano considerati tra le categorie necessarie al funzionamento della società”, ci racconta Andrea Fabiani.

Alfonso Pierro, Filippo Lubrano, Andrea Bonomi, Francesco Terzago e Andrea Fabiani sono i mitilanti, e sebbene non tutti siano nati nel Golfo della Spezia – noto anche come Golfo dei Poeti – tutti e cinque condividono l’amore per questo luogo, considerandolo il posto che li ha formati e da cui traggono, anche indirettamente, molta della loro ispirazione. Ma perché il nome di Mitilanti, l’abbiamo chiesto direttamente a loro:

Il nostro nome è un gioco di parole tra l’essere dei militanti (della promozione poetica) e i mitili, ovvero le cozze, che noi chiamiamo però muscoli, prodotto tipico della Spezia. Vuol rimarcare, insieme al nostro modo di intendere la poesia, il nostro legame profondo con il territorio che ha visto nascere il nostro gruppo”, ci spiega Andrea.

Neanche una pandemia potrà fermare la cultura fino a quando ci saranno realtà come i Mitilanti che portano la poesia tra la gente. È Grazie a persone come loro che possiamo confermare che il Golfo della Spezia è ancora il Golfo dei Poeti.

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook