Herbarium: il murale che racconta Tor Pignattara attraverso fiori e piante

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È stato inaugurato pochi giorni fa a Roma Herbarium, un muro che racconta Tor Pignattara attraverso piante e fiori.
Il muro presenta infatti varietà di erbe, piante e frutti legati al quartiere, poiché – anche se provenienti da diverse zone del mondo – sono parte della tradizione culinaria di Tor Pignattara.

Herbarium sorge in via dell’Acqua Bullicante 110, nel cuore del quartiere multietnico di Roma e simboleggia la complessità e la ricchezza del luogo, date dalle culture e religioni differenti che si mescolano tra le vie del quartiere.

L’opera è stata realizzata da un gruppo di quindici giovani creativi tra i 18 e i 29 anni vincitori del bando “Prendi Parte! Agire e pensare creativo”, promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Il Bando è stato istituito con l’obiettivo di favorire l’inclusione sociale dei giovani che vivono in aree caratterizzate da problematiche di tipo economico e sociale.

Il progetto vincitore del bando è “Space Tor Pignattara. Spazi creativi contemporanei, rigenerazione urbana e partecipazione” ed è stato ideato dall’Associazione Culturale Wunderkammern, in collaborazione con Melting Pro., Laboratorio per la Cultura ed Ecomuseo Casilino Ad Duas Lauros.

Il progetto ha lo scopo di creare spazi contemporanei capaci che valorizzino il quartiere
Nella realizzazione del murale, i giovani sono stati guidati da Tellas, street art di fama internazionale incluso tra i cento migliori artisti emergenti nel mondo.

Tatiana Maselli

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook