Pasquetta “virtuale” al Giardino di Ninfa: chiuso per Covid-19, la visita è in diretta social

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Compie 100 anni quest’anno e non poteva fare a meno di “spalancare” comunque i suoi cancelli per Pasquetta: il coronavirus non ferma neanche lo straordinario Giardino di Ninfa, di Cisterna di Latina, nel Lazio.

“Anche a Pasquetta saremo #distantimavicini. Come? Appuntamento qui, sulla pagina Facebook del Giardino di Ninfa, alle ore 11.30 per un evento davvero speciale: vi mostreremo le Chiese di Ninfa e alcuni angoli nascosti del giardino. Un omaggio ai nostri visitatori e a chi ancora non ha avuto modo di lasciarsi ammaliare dalla bellezza di Ninfa. Torneremo presto, ma intanto non perdiamoci di vista. Restiamo a casa e godiamoci lo spettacolo!”, si legge sulla pagina Facebook.

Guidati da Antonella Ponsillo, direttrice di quest’oasi immersa nella natura, è possibile infatti fare una passeggiata al sole, tra le rovine della città medievale e le prime fioriture delle piante provenienti da ogni parte del mondo.

Eletto dal New York Times il più bello e romantico del mondo, premiato nella sezione “L’eredità europea dei giardini e del giardinaggio” dell’European Garden Award 2018-2019 e dichiarato Oasi affiliata del WWF, il Giardino di Ninfa è un riserva eccezionale di otto ettari ai piedi dei monti Lepini.

Il Giardino di Ninfa compie cento anni e noi non potevamo rinunciare a festeggiare con voi il primo giorno di primavera. E così abbiamo organizzato una visita speciale per essere #distantimavicini!“, dichiara sui social il presidente della fondazione, Tommaso Agnoni.

Il Giardino di Ninfa è stato dichiarato anche Monumento Naturale dalla Regione Lazio nel 2000 al fine di tutelare il giardino storico di fama internazionale e al suo interno ha flora mediterranea e magnifici roseti, ma anche noci americani, aceri giapponesi e yucca. E non solo: grazie al suo clima unico, qui sono cresciute, tra il fiume Ninfa e vari ruscelli d’irrigazione, circa 1300 specie di piante provenienti da ogni parte del mondo.

Il video:

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook