@Secret of the Ice

Vecchissima scatola di candele di 500 anni fa, perfettamente conservata, rinvenuta dallo scioglimento di un ghiacciaio norvegese.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il ghiacciaio norvegese di Lendbreen, in scioglimento, ha restituito tesori antichissimi, tra cui una scatola di candele in ottimo stato di conservazione. La straordinaria scoperta è avvenuta qualche giorno fa grazie ad un team di archeologi del Glacier Archaeology Program di Innlandet che stanno perlustrando l’area del ghiacciaio che negli ultimi anni si sta sciogliendo per via del riscaldamento globale.

La scatola di legno, con il coperchio ancora chiuso, è uno dei ritrovamenti più incredibili emerso dal ghiacciaio che si scioglie. – commentano gli archeologi – Ci siamo chiesti quanti anni avesse e che legno fosse stato usato per realizzarlo, oltre a domandarci cosa ci fosse dentro. Ora abbiamo le risposte. La scatola è fatta in legno pino. È datato al radiocarbonio al periodo compreso tra il 1475-1635 D.C., quindi ha circa 400/500 anni. Il contenuto della scatola è stato analizzato dagli esperti Museo di Storia Culturale di Oslo, dove con grande sorpresa si è scoperto che si tratta di cera d’api

Ma a cosa servivano esattamente queste scatole di legno? Come spiegato dagli esperti, venivano utilizzate per trasportare le candele da una fattoria all’altra nel periodo estivo. In tal modo le candele venivano protette dalle intemperie o dal caldo eccessivo durante il viaggio, che avveniva a piedi o a cavallo. 

Gli altri straordinari ritrovamenti 

Ma quello delle scatola di legno con i resti di candele in cera d’api non è l’unico ritrovamento effettuato nell’area del ghiacciaio norvegese di Lendbreen. Infatti, il gruppo di archeologi ha portato alla luce anche tanti altri antichissimi oggetti, tra cui lance, guinzagli per cani, ferri di cavallo, resti di slitte e persino il cranio di un cavallo da soma. 

norvegia reperti ghiacciaio

@Secret of the Ices

norvegia reperti

@Secret of the Ices

norvegia reperti

@Secret of the Ices

Fonte: Secret of the Ice/Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook