‘Frozen 2’ probabilmente cambierà per sempre il significato di ‘essere’ Anna o Elsa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sta per arrivare nelle sale Frozen 2, l’atteso sequel della storia di Elsa, di sua sorella Anna e del regno di Arendelle. I bambini spesso si immedesimano in uno di questi due personaggi, ma il nuovo cartone potrebbe cambiare per sempre l’idea che ci siamo fatti delle due eroine Disney.

Fai Elsa o Anna? E’ questa la domanda che spesso i bambini si fanno mentre giocano, letteralmente pazzi per la storia di Frozen, ormai famosissima in tutto il mondo. Fino ad oggi la risposta era abbastanza chiara: chi amava la sorella minore dotata di grandi sogni e determinazione ma anche protagonista di brutte avventure causate da fidanzati malvagi faceva Anna; chi invece preferiva il fascino del ghiaccio e i tormenti dovuti alle proprie strane caratteristiche non poteva che essere Elsa.

Ora, però, sembra che l’uscita di Frozen 2 riuscirà completamente a ribaltare le nostre convinzioni in merito alle due protagoniste, gettando sulle sorelle tanto amate una luce completamente nuova.

Ormai tutto è pronto per il debutto previsto per fine novembre e, come già è stato svelato, il sequel di Frozen mostrerà uno scenario decisamente cambiato. All’inizio, la Regina delle nevi e sua sorella si godranno un momento di gioia e felicità (della serie e vissero tutti felici e contenti) circondati dai loro amici e da un regno fiorente. Ma quando una voce misteriosa chiede aiuto a Elsa, una nuova avventura è all’orizzonte e le nostre eroine sono costrette ad affrontare i cattivi con nuovi costumi e ridefinendo chi sono (o chi pensiamo che siano).

Come ha svelato Hyun-Min Lee, uno dei supervisori dell’animazione di Frozen 2:

“C’è un po ‘di inversione di ruolo tra le due”.

Anna prima era senza paura e avanzava convinta nel desiderio di salvare sua sorella a qualunque costo. Questa volta invece sarà Elsa ad affrontare le sfide più difficili con coraggio e Anna farà la parte di quella preoccupata e nervosa per la sicurezza della sorella.

La situazione di Anna è cambiata radicalmente dall’inizio del primo film. Inizialmente era sola, intrappolata in un castello con più domande che risposte, ora invece la principessa ha una famiglia e una vita da proteggere. Elsa nel frattempo, si pone la fatidica domanda: non potendo nascondere più i miei poteri come possono usarli a vantaggio del regno?

I fan sicuramente gradiranno il fatto che, in questo nuovo episodio della storia, Anna ed Elsa interagiranno molto di più tra di loro, con conversazioni e discorsi che faranno scoprire meglio le loro personalità e ciò che le tiene unite: quel legame speciale che, nascosto per tanto tempo, è riuscito ad emergere sul finale del primo film animato.

I sequel sono qualcosa che è sempre difficile da realizzare, in particolare quando i protagonisti delle storie sono così popolari e amati come Elsa e Anna. Manca poco per sapere se il cambiamento vissuto dalla due sorelle sarà apprezzato o meno dal pubblico.

L’appuntamento con Frozen 2 è per il 22 novembre negli Stati Uniti e poco dopo, il 27 novembre, anche in Italia!

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook