Frida Kahlo come non l’avete mai vista: la mostra di Palermo da non perdere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Frida Kahlo in più di 60 espressioni diverse, con i fiori tra i capelli e l’immancabile abito lungo: approda al palazzo Zingone–Trabia di Palermo, dal 7 giugno al 29 settembre, “Frida Kahlo – I colori dell’anima”, una originale esposizione di oltre 60 scatti fotografici di Leo Matiz realizzati negli anni ’40 interamente dedicati all’artista messicana.

In parte inedite, le immagini del fotografo colombiano – nato nella magica Macondo di Gabriel Garcia Marquez – colgono una ad una tutte le sfaccettature della personalità di Frida, che posava con disinvoltura davanti all’obiettivo scegliendo l’autoritratto come forma espressiva del suo tormentato mondo interiore.

Il fotoreporter sudamericano ha infatti saputo osservare e cogliere tutti i particolari delle espressioni della donna, regalando a chi osserva un senso di intimità ripresa da un punto di vista privilegiato. Erano di fatto molto amici Leo Matiz e Frida Kahlo e il loro legame è tutto descritto in quegli scatti profondi, misteriosi e unici.

L’esposizione “Frida Kahlo – I colori dell’anima”, prodotta dalla Navigare s.r.l., ha il patrocinio delle Ambasciate del Messico e della Colombia ed è prodotta con la collaborazione della Fondazione Leo Matiz e Museum Bagheria.

Un’introduzione biografica permetterà di conoscere i dettagli della vita, degli amori, della straordinaria passione per l’arte e dell’impegno politico di Frida e, attraverso gli autoritratti più celebri della pittrice riprodotti in formato modlight, sarà possibile approfondirne l’evoluzione stilistica: si tratta di una speciale retroilluminazione omogenea di pannelli su cui sono state digitalizzate ad altissima risoluzione le opere, che vengono restituite in ogni dettaglio di tracce, colori e pennellate rispettandone il formato originale. 
frida kahlo mostra

Grazie all’ordine cronologico dei ritratti, il percorso espositivo seguirà l’evoluzione dello stile di Frida così come i periodi della sua vita: stati d’animo ed emozioni sono stati da sempre alla base del processo creativo di Frida coinvolgendoci attraverso i colori dell’anima.

Oltre al normale percorso espositivo (di cui presto si conosceranno orari e prezzo dei biglietti), è prevista anche una speciale sezione dedicata alla filatelia internazionale, dal momento che sono molti i Paesi del mondo che hanno emesso francobolli celebrativi dell’artista, in concomitanza con ricorrenze speciali.

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook